LIVE TJ - ALLEGRI: "Dobbiamo trovare un modo per uscire dalla tempesta. Su Morata c'è accanimento"

29.11.2021 12:38 di Camillo Demichelis Twitter:    vedi letture
Fonte: Dall'inviato all'Allianz Stadium Camillo Demichelis
LIVE TJ - ALLEGRI: "Dobbiamo trovare un modo per uscire dalla tempesta. Su Morata c'è accanimento"

Massimiliano Allegri ha parlato alla vigilia della gara contro la Salernitana. TuttoJuve.com seguirà l'evento in diretta

Che reazione vuole vedere?

"La gara di Salerno sarà una gara complicata anche per la questione ambientale perché hanno un pubblico molto caldo. Dobbiamo avere un approccio migliore rispetto a Verona se no rischiamo di prendere subito degli schiaffi e diventa tutto più difficile. Dobbiamo fare di più perché quello fatto ora non basta".

Serve una svolta dal punto di vista tattico?

"Non ho mai inventato niente, ho fatto di necessità virtù. In questo momento ci vuole ordine, concretezza e serenità. Fortunatamente abbiamo ancora tanti obbiettivi da raggiungere in Champions, in Coppa Italia e la Supercoppa e poi abbiamo una rincorsa che può esser divertente, non dico per arrivare primo, ma è una ricorsa. Dobbiamo trovare un modo per uscire dalla tempesta e non combattere la tempesta".

Possono giocare Perin e De Sciglio?

"Perin non gioca. De Sciglio non solo non parte titolare ma non è proprio pronto e lo rivedremo con il Genoa".

Le scelte sul mercato pensa ancora siano giuste?

"Le scelte sul mercato sono state giuste. Abbiamo fatto pochi gol rispetto alle occasioni create. Magari domani cambia, ma sicuro non hanno disimparato a fare gol. Dybala ha sempre segnato così come Kean. A breve cominceranno a fare gol e le cose magari le vedremo in altro modo".

Può servire Chiellini per uscire dalla tempesta? Domani può giocare Kean?

"Voglio fare una precisazione: Morata ha fatto una delle migliori prestazioni della stagione. Credo sia stato tra i migliori in campo e questo mi dispiace perché i giudizi vanno dati con oggettività. Quindi o non capisco io o ci sono pregiudizi. C'è bisogno dell'esperienza di Chiellini e della spensieratezza dei ragazzi".

I pochi gol dipendono da come sono serviti gli attaccanti?

"Kean ha caratteristiche diverse e attacca di più l'area. Morata invece svaria di più. Il dato oggettivo è che abbiamo fatto pochi gol magari domani o domenica le cose cambiano. La prestazione contro l'Atalanta è stata buona e Gasperini nel finale ha fatto dei cambi difensivi per mantenere il risultato, ma vanno fatti tanti complimenti all'Atalanta".

​​​​​​Ci sarà spazio per Bentancur? Dybala e Kulusevski possono giocare insieme?

"Basta dargli la maglia e in qualche modo si fanno giocare. McKennie dovrebbe essere un infortunio da poco. Chiesa scrive già la lettera a Babbo Natale. Bentancur sta molto meglio".

Kulusevski è la soluzione giusta per ovviare alle assenze?

"La soluzione giusta è quella di vincere la partita".

Ci racconta lo stato d'animo della squadra?

"Lo stato d'animo è quello di un momento in cui sei indietro in campionato. Tutti vogliono fare qualcosa in più ma noi dobbiamo fare il nostro. Usciremo da questo momento e ci vuole calma e pazienza. Più ci agitiamo e più facciamo casino".

Come si lavora sulla testa della squadra?

"Non è che ci isoliamo, siamo dentro alla Juventus. Oggi il presidente ha parlato ai dipendenti e sabato alla squadra. Ci ha rasserenati".

Che partita si aspetta da Kaio Jorge?

"È un ragazzo giovane che deve fare esperienza. Abbiamo tanti ragazzi giovani che ci devono dare una mano".

Stai cercando di difendere Morata perché patisce queste critiche? Soulè mossa a sorpresa?

"Soulè è con noi perché abbiamo fuori Chiesa. È un giocatore giovane e bravo e poi ci serve un po' di spensieratezza. Su Morata a volte ci sono dei partiti presi e uno va valutato per la prestazione che ha fatto.Volevo capire su che basi fate le valutazioni e su Morata c'è accanimento e non va bene".

Avete messo in conto di non andare in Champions?

"Alla Juventus non esistono anni di transizione. Bisogna avere la consapevolezza che siamo sesti in classifica e delle responsabilità che abbiamo di essere alla Juventus. Per ora siamo agli ottavi di Champions, la Coppa Italia, la Supercoppa e abbiamo una rincorsa davanti che può essere stimolante".

Termina la conferenza stampa di Massimiliano Allegri