LIVE TJ - ALLEGRI a Dazn: "Stiamo crescendo. La classifica andrà guardata a fine febbraio. Rimproverare Alex Sandro? Gli va dato un premio. Vlahovic? Difficile recuperi per la Lazio"

10.11.2022 20:54 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
LIVE TJ - ALLEGRI a Dazn: "Stiamo crescendo. La classifica andrà guardata a fine febbraio. Rimproverare Alex Sandro? Gli va dato un premio. Vlahovic? Difficile recuperi per la Lazio"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri ha commentato il successo del Bentegodi ai microfoni di Dazn. Le sue parole:

Speso bene il rosso di Alex Sandro. Non l'ha rimproverato?
"Assolutamente, un premio gli va dato perchè è come se avesse fatto un gol"

Alla quinta vittoria consecutiva con clean sheet sente che siete tutti allineati verso la stessa cosa?
"Diciamo che la squadra sta crescendo, siamo migliorati in condizione fisica, per noi era importante arrivare a domenica, nelle migliori condizioni di classifica, quindi al momento ci siamo, abbiamo un ultimo sforzo da fare, poi quando riprenderemo cercheremo di riprendere al meglio, cercando di avere tutti i giocatori a disposizione".

Sul rosso di Alex Sandro voleva forse un fallo prima.
"Eravamo 4 contro uno, lì Paredes deve fare fallo e i difensori centrali devono attaccare quello che ha la palla in modo che si faccia a metà campo e non vicino all'area. Già ci era successa col Benfica la stessa roba".

La classifica è diventata di nuovo piacevole, ma non la guarderai fino a marzo. I numeri dal punto di vista difensivo sono importanti, quanta voglia hai di avere tutta qualità che hai nella rosa? La squadra che avevi in testa questa estate non sei riuscito a metterla in campo.
"Soprattutto per dare anche un po' di recupero ai ragazzi, Cuadrado comunque ha un po' di fastidio sul ginocchio, gli ho chiesto di giocare, si è messo a disposizione, abbiamo giocatori che rientrano dagli infortuni. Abbiamo un ultimo sforzo da fare domenica, ora la classifica non va guardata, andrà guardata a fine febbraio e vedremo in che condizioni saremo". 

Il passo più importante l'avete fatto dal punto di vista dall'attenzione. Cuadrado è stato molto concentrato ed ha fatto delle diagonali molto importanti.
"Stasera ha fatto una bella partita sotto il punto di vista difensivo, ma anche lui ha giocato tantissimo. Poi non avendo cambi da quella parte, direi che è andato anche oltre. C'è da fare i compolimenti a tutta la squadra, ora dobbiamo recuperare le energie. C'è Locatelli che non sta bene, ha tirato dritto ma l'adduttore non stava benissimo, è rimasto in campo finchè ha potuto. Quindi domenica dovremo cercare di fare il meglio possibile contro un'ottima squadra".

Come sta Vlahovic? E come commenta le parole di Mandzukic che ha detto che non si gioca per fare gol in prima persona ma per far vincere la sqiuadra?
"E' normale che ognuno di noi ha degli obiettivi personali, ma va sempre messo prima l'obiettivo della squadra. Di conseguenza se poi la squadra vince gli obiettivi personali è più facile raggiungerli e tutti stanno meglio. Mario sotto quell'aspetto era straordinario, infatti era un giocatore che si faceva voler bene da tutti, è rimasto anche nel cuore dei tifosi. Quindi credo sia un buon esempio, i buoni esempi vanno sempre presi in considerazione e vanno sempre seguito".

Vlahovic come sta?
"Vediamo, credo che difficilmente sarà a disposizione con la Lazio però vediamo"-

IN AGGIORNAMENTO