LA JUVE CON IL CAGLIARI VUOLE FARE COME CON IL VERONA SENZA IL 3%

10.11.2023 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
LA JUVE CON IL CAGLIARI VUOLE FARE COME CON IL VERONA SENZA IL 3%
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca 2023 @fdlcom

30 tiri, questo l'obiettivo della Juventus per la sfida con il Cagliari, ma di questi trenta tiri, la percentuale realizzativa deve essere migliore, var permettendo, meglio del 3% una percentuale bassisima che poteva essere molto più alta se il var non avesse impedito la doppietta a Moise Kean e se gli avanti bianconeri fossero stati più precisi.

Contro il Cagliari Massimiliano Allegri dovrà provare a replicare dal punto di vista della pressione, delle occasioni, quanto visto contro gli scaligeri. Statisticamente parlando, il Cagliari ha incassato in totale 7 gol in più del Verona ed è la peggior difesa della serie A. In  trasferta, i sardi hanno incassato però solo, si fa per dire, 9 gol, contro i 13 subiti in casa, il Verona fuori casa ne aveva subiti 7. Va anche detto che nelle ultime sei sfide il Cagliari di gol ne ha subiti 16, contro i 10 del Verona.

Elementi, questi che lasciano capire che la sfida sarà complicata più a livello difensivo, visto che i sardi hanno segnato 10 gol nelle ultime sei partite, più della Juventus, che a livello offensivo, dove la formazione bianconera, probabilmente, avrà le sue occasioni. 

La formazione di Ranieri è in grande crescita, con appunto 10 gol realizzati nelle ultime sei dopo una sola rete segnata in cinque partite.

Ci vorrà equilibrio, ma la sensazione che anche Massimiliano Allegri trasmetterà sicuramente ai suoi giocatori è quella di volere una squadra equilibrata che non andrà all'arma bianca ma che cercherà di replicare la sfida che abbiamo visto con il Verona concedendo il meno possibile, con il Cagliari che sicuramente creerà più grattcapi dei gialloblù. Se dovessimo puntare su un uomo, punteremmo su Vlahovic, ha una buona serie contro la formazione sarda ed una voglia matta di segnare, potrebbe essere lui il famoso "hombre del partido", senza trascurare Moise Kean, visto in condizione nelle ultime sfide.

Clicca qui; Segui Massimo su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve