ESCLUSIVA TJ - Juve-Lazio, il doppio ex Mastropasqua: "Biancocelesti come l'Atalanta. Bernardeschi poco concreto: non da Juve. Sullo scudetto e sul Porto..."

06.03.2021 13:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Juve-Lazio, il doppio ex Mastropasqua: "Biancocelesti come l'Atalanta. Bernardeschi poco concreto: non da Juve. Sullo scudetto e sul Porto..."
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Riguardo all'imminente Juventus-Lazio, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Giorgio Mastropasqua, ex calciatore tanto bianconero (1973-1974), quanto biancoceleste (1980-1982).

Il fatto che la Lazio non abbia giocato contro il Torino potrebbe avvantaggiare implicitamente i biancocelesti nel match contro i bianconeri?

"No, la parola riposato in queste categorie non esiste. Le motivazioni prevalgono sempre. La Juve non deve perdere punti e, nel frattempo, la Lazio deve vincere per continuare a restare ai vertici".

Sotto quali aspetti la Lazio potrebbe mettere in difficoltà la Juve?

"La Lazio è una squadra ben organizzata. Mi ricorda, per certi aspetti, l'Atalanta, ma gli manca continuità. La Juve invece deve inseguire: per me avrà grandissime motivazioni".

Il ritorno di Morata potrebbe indurre Pirlo ad optare per una gestione differente - magari maggiormente centellinata - di CR7?

"No, Ronaldo è troppo importante. Se lo lasci fuori hai problemi. Devi avere molte soluzioni, ma sempre intorno a CR7".

Qual è, a tal proposito, la tua valutazione su Kulusevski?

"Secondo me più gioca arretrato, meglio è. A me dà l'idea di essere un giocatore che ha bisogno di campo davanti a sè".

E su Bernardeschi? L'ottima prestazione con lo Spezia potrebbe rilanciarne la titolarità dal 1'?

"Sarò onesto, ma secondo me non è un giocatore da Juventus. Mi sembra troppo poco concreto per far parte di una squadra che è chiamata a vincere su tutti i fronti".

Lazio e Porto saranno due match decisivi per la stagione della Juve?

"Sì. Soprattutto con il Porto, a mio giudizio".

Reputi l'Inter favorita per lo scudetto?

"Mi sembra di sì: è quadrata, compatta e ordinata. La Juve, per recuperare, dovrebbe vincerle tutte...".

Si ringrazia Giorgio Mastropasqua per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.