“CASO RONALDO-JUVE”, IPOCRISIA GENERALE

01.12.2022 00:05 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
“CASO RONALDO-JUVE”, IPOCRISIA GENERALE
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Ci siamo andati a rivedere un po’ quello che dicevano media e operatori del calcio quando la Juventus prese Cristiano Ronaldo.

Non c’era una persona che decise di prendere posizione contraria ma un’esaltazione generale. Allora la nostra posizione era simile ma prudente consapevoli che l’esborso era alto ed i rischi erano tanti. Con il senno di poi possiamo dire che l’operazione ha fatto bene solo ad un elemento: la lega calcio che ha ottenuto in periodo di pandemia un prodotto calcistico ricco del giocatore più conosciuto al mondo. Se la lega e’ ricucita a piazzare i diritti tv a quel prezzo lo deve essenzialmente al campione portoghese e questo spesso viene dimenticato. 

Oggi leggiamo cose assurde critiche feroci a quell’operazione che è risultata sbagliata per un solo ed unici motivo: la Juventus non ha potuto usufruire dei benefici dovuti all’investimento fatto e infatti a parte il ritorno di immagine i 280 milioni di investimenti non sono stati recuperati.

Accusare oggi, andare a fare processi oggi a quella gestione e’ facile e semplicistico, la Juventus in questi anni ha fatto operazioni anche alla luce del sole. Della manovra stipendi lo sapevano tutti, così come si sapeva che una parte di questi stipendi quando il quadro sarebbe stato più ottimistico sarebbe stato recuperato dai diretti interessati anche in base all’andamento della squadra ed ai risultati ottenuti.

La Juventus non ha nascosto nulla ha semplicemente operato secondo le indicazioni della football industry per migliorare una situazione economica sul presente spostando costi sul futuro, una strategia magari miope ma una strategia. 

La questione legata a Cristiano Ronaldo fa sorridere e arrabbiare, troppo semplice andare a godere dei benefici del sistema ed ora lamentarsi. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve