ARTHUR CAMBIA IDEA, MA LO VEDREMO SUL CAMPO! E PJANIC...

30.06.2020 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
ARTHUR CAMBIA IDEA, MA LO VEDREMO SUL CAMPO!  E PJANIC...

La Juventus perderà a fine stagione un grande campione come Miralem Pjanic e troverà, si spera, un potenziale giocatore di alto livello come il brasiliano Arthur.

Se il cambio sarà positivo o meno lo vedremo sul cambio e sarà poi il terreno verde l'unico giudice, sicuramente conosciamo quanto ha dato Pjanic in questi anni come rendimento, alto, con un calo in questa stagione, nella seconda parte, anche forse a causa delle distrazioni di mercato.

Su Arthur, invece, parliamo di un calciatore che la Juventus ha corteggiato a lungo, che ha avuto preclusioni nel venire a Torino ma che alla fine ha cambiato idea e che potrebbe rappresentare un ottimo colpo in prospettiva futura, vista la carta d'identità ed i margini di crescita.

HA CAMBIATO IDEA - sicuramente il brasiliano ha dimostrato come le idee a volte possano essere mutevoli, la sua intenzione fino a poche settimane fa erano di restare al Barcellona, ma la pressione della Juve e della stessa società catalana che aveva bisogno di un'operazione a fine bilancistici, hanno cambiato le prospettive e lo stesso calciatore ha spiegato come sia contento di arrivare in bianconero: "Ringrazio per il grande interesse la Juventus e per l'integrazione nella società. So di entrare a far parte di un grande club: ci aspettano molte sfide da superare insieme ai bianconeri. Ora concentrati sul presente, abbiamo obiettivi importanti a Barcellona e continuerò fino alla fine dando tutto: per i miei compagni di squadra e tutti i fan. Molte grazie per il supporto".

Insomma, un bel cambio di rotta, che speriamo sia sincero, del resto la spesa di oltre 70 milioni più 10 bonus, fa capire come si parli di un colpo oneroso, un sacrificio come quello del bosniaco non può essere a cuor leggero e per Arthur il compito sarà quello di farsi trovare pronto ed offrire grande qualità, quantità e magari quello che gli è sempre mancato in questi anni: i gol.

Nel frattempo non gli sono mancate belle parole per il mondo Juve, aspettiamo l'anno prossimo con i fatti, nel frattempo saluteremo Pjanic con affetto, sperando di vincere con lui gli ultimi trofei della stagione, del resto si merita il meglio e di lasciare i bianconeri con uno o si spera più trionfi...