ESCLUSIVA TJ - Antonello Preiti (dir. area tecnica Parma): "Giovinco è da grande squadra. Le buste? C'è il rischio ma si cerca di scongiurarlo"

12.06.2012 13:30 di Gaetano Mocciaro   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Antonello Preiti (dir. area tecnica Parma): "Giovinco è da grande squadra. Le buste? C'è il rischio ma si cerca di scongiurarlo"

Il direttore dell'area tecnica del Parma Antonello Preiti, in esclusiva per TuttoJuve, ci aggiorna sulla situazione di Sebastian Giovinco, a dieci giorni dalla deadline sulle compartecipazioni.

Antonello Preiti, Sebastian Giovinco ha subito incantato agli Europei. E dire che qualche detrattore lo considera non da piazza importante

“Giovinco lo conosco bene, sono 2 anni che lavora con noi e ho la fortuna di vederlo tutti i giorni in allenamento. Dico fortuna perché Sebastian è un giocatore fenomenale, forse uno dei migliori talenti italiani se non il migliore in assoluto. E su un calciatore di talento puro come lui è impossibile avere dubbi: lui è da grande club e l’ha dimostrato sin dalle prime apparizioni nel palcoscenico nazionale. Forse oggi ha in più la maturità e la consapevolezza delle proprie qualità, perciò non è secondo a nessuno. Giovinco è uno di quei giocatori per il quale vale la pena pagare il biglietto”.

Quale strategia userà il Parma? Cercherà di trattenerlo?

“ La dirigenza e le proprietà cominceranno a parlare e avranno le idee chiare per portare avanti la situazione. A prescindere da come sarà il finale Giovinco è un calciatore che in qualunque piazza non solo d’Italia ma anche d’Europa farebbe bene”.

Non si sbilancia, però, sul suo futuro

“C’è poco da sbilanciarsi. I due club hanno voglia di trovare un punto di incontro, ci sarà tempo e il 22 è il termine utile. Visti i rapporti fra le sue Società si troverà la soluzione idonea”.

Altrimenti saranno buste

“Il rischio c’è ma prima di quella data le due dirigenze avranno modo di incontrarsi e trovare la soluzione più giusta. Se finora non c’è stato il chiarimento è perché i due club per ovvi motivi non si sono parlati per bene. Ora pensiamo ad ammirare Giovinco agli Europei e speriamo che ci regali qualche perla”.

Magari proprio l’Europeo può far aumentare il valore del giocatore

“Se il discorso fosse quello dovremmo spostare la trattativa alla finale dell’Europeo ma non sarà così. Il prezzo lo fa il mercato perché Sebastian è un calciatore di livello mondiale e il mercato dirà il valore”.