L'INTRUSO - L'ATTACCO SI RISVEGLIA, LA PROVA SAN SIRO SENZA LA JOYA DIRA' MOLTO...

06.07.2020 19:16 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L'INTRUSO - L'ATTACCO SI RISVEGLIA, LA PROVA SAN SIRO SENZA LA JOYA DIRA' MOLTO...

Si è risvegliato e non accadeva da un pò, l'attacco della Juventus è uscio dal letargo, se 2 era la media gol di inizio stagione, i bianconeri sono andati a segno due volte solo con il Bologna, poi hanno segnato 4 reti al Lecce, 3 gol al Genoa ed ancora 4 al Torino. Non formazioni di prima fascia, tutte nella zona per non retrocedere, ma anche con il Bologna, il portiere dei Felsinei era risultato tra i migliori in campo.

Un netto cambio di rotta confortato anche dai numeri. 

63 GOL CONTRO 62-  Sono, infatti, 63 le reti realizzate contro le 62 allo stesso punto della scorsa stagione, un bel cambio di ritmo in casa Juve, coinciso soprattutto con la crescita dell'ultimo periodo dal punto di vista della condizione e con l'intesa ottima tra Cristiano Ronaldo e Paulo Dybala. Un bel segnale per il finale di stagione.

IL PROBLEMA DEI SOLO 12 GIOCATORI IN GOL- uno dei temi delicati e da risolvere, tuttavia, rimane, quello dei pochi calciatori in gol. Infatti, sono solo 12, i giocatori bianconeri che hanno segnato, l'anno scorso erano 17 e nel 2011 ben 17, insomma sotto questo punto di vista, la Juventus deve trovare nuove soluzioni per segnare, con un maggior contributo, soprattutto dei centrocampisti che non riescono sempre ad inserirsi ed essere efficaci. Ad esempio, mancano le reti di Federico Bernardeschi, che non riesce più da troppo tempo ad andare in gol. Lo stesso per Adrien Rabiot, uno che con il fisico che ha dovrebbe provarci più spesso, così come Rodrigo Bentancur. Ci aspettiamo qualcosa di più da tutti, a livello di inserimenti e conclusioni, fin dalla tresferta di San Siro.

SENZA LA JOYA? - a Milano, martedì, la gara sarà particolarmente difficile, il Milan sta molto bene, ja vinto nettamente a Roma con la Lazio e nel post covid ha ottenuto tre vittorie, con Lecce, Roma e Lazio ed il pareggio con la Spal, segna molto quattro gol a Lecce, tre a Roma e due con Roma e Spal ed è in ottima forma. L'assenza della Joya sarà pesante, per questo ci vorrà una grande Juve a San Siro martedì.

Per l'attacco una bella prova per vedere se il risveglio è totale, serviranno senza l'uomo da cinque gol in cinque match, reti alternative, vedremo chi sarà pronto a cogliere il guanto di sfida.