LA LANTERNA VERDE - Juve-Roma, che bello… Chiellini da Golden Foot, niente prestito per Kaio Jorge

14.10.2021 00:05 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    vedi letture
LA LANTERNA VERDE - Juve-Roma, che bello… Chiellini da Golden Foot, niente prestito per Kaio Jorge

Dopo la scorpacciata di partite di Nations League (con Italia-Svezia U21 come ciliegina sulla torta), eccoci nuovamente a parlare del buon vecchio campionato di Serie A. La lunga pausa dovrebbe aver fatto bene a tutti, o no? Lo scopriremo nel week-end. Chiaramente, riflettori puntati sull’Allianz Stadium per la sfida Juventus-Roma. Non sarà mai una partita come le altre, è chiaro. Dal gol fantasma di Turone in poi, è sempre stata una battaglia tra filosofie calcistiche agli antipodi. Ricordo Falcao quando, a Calcio2000, disse: “Quando usciva il calendario, mi segnavo le date delle due gare con la Juventus. Ci tenevo particolarmente a batterli”. Beh, non è accaduto tante volte che la Maggica azzoppasse la Vecchia Signora, più viceversa… Un dato per capirci: da quando si gioca all’Allianz Stadium, i bianconeri hanno affrontato, in gare di Serie A, la Roma in 10 occasioni, vincendo nove volte (una sola sconfitta, 1-3 nell’agosto del 2020). Ma meglio non tirarsela… E, soprattutto, diffidare da Mourinho…
Lo Special One (o quello che ne è rimasto) è tornato a sorridere dopo qualche anno di mugugni e delusioni. E’ rinato nella capitale, ritrovando la voglia perduta. Si sente a suo agio alla guida dei giallorossi, la città è dalla sua parte ma, attenzione, l’amore va nutrito, calcisticamente parlando, con i risultati non con gli abbracci e le coccole. Mourinho sa che, per consacrarsi a Roma, deve battere la Juventus. Farà di tutto per arrestare il tentativo di rimonta della squadra di Allegri. Lo sanno tutti, soprattutto il grande Max. Se c’è un allenatore che adora queste situazioni adrenaliniche è proprio Allegri. La tempesta è alle spalle, ora si naviga in acque meno tormentate ma, per tornare a lottare con chi guida la gara, serve mandare al tappeto anche la Roma di Mourinho. Servirà tanto coraggio e gli uomini giusto. Uno in particolare: Paulo Dybala. Deve essere la sua partita, deve tornare alla grande, deve giocare da top player quale è. L’occasione per zittire tutti, la chance per confermare che è lui l’anima della Juventus. Ma c’è anche Chiesa, giusto? Ecco, dopo averlo visto far impazzire la difesa spagnola, mi piacerebbe rovinasse i piani anche di Mourinho…
E Chiellini? Che maestro… Andrebbe clonato. Spero di vederlo a Montecarlo come vincitore del Golden Foot. Sarò presente come rappresentante di Calcio2000 e non vedo l’ora. Il Chiello è tra i 10 finalisti e, per quello che ha fatto e sta ancora facendo, lo meriterebbe tantissimo. Nel frattempo, sa come farsi gestire al meglio da Allegri, uno che lo conosce (e stima) come nessun altro…
Chiudo con Kaio Jorge. Ho sentito che potrebbe andare via in prestito a gennaio. Non scherziamo… Abbiamo un talentino da coltivare e lo cediamo a qualcun altro? No, assolutamente no… Non me ne voglia Kean ma io il brasiliano lo vedo bene e gli darei più di una possibilità per mostrare il suo valore. Va testato, va provato, va fatto giocare, non va dato in prestito. Spero sia la solita voce di corridoio senza fondamento…