L'IMBOSCATA - L'attesa, le certezze, il ritorno e l'utopia. Tutto sul possibile (?) colpo Icardi. Solo la Juve sull'argentino, ma sarebbe un affare in un solo caso. Paratici correrebbe un grosso rischio che nessuno ha calcolato...

05.07.2019 14:45 di Andrea Bosco   Vedi letture
L'IMBOSCATA - L'attesa, le certezze, il ritorno e l'utopia. Tutto sul possibile (?) colpo Icardi.  Solo la Juve sull'argentino, ma sarebbe un affare in un solo caso. Paratici correrebbe un grosso rischio che nessuno ha calcolato...

L'attesa è per De Ligt: sarà lui il sogno (realizzato) di mezza estate. Le certezze sono Ramsey, Rabiot, il ritorno di Buffon. L'affascinante utopia (ma il Polpo continua a seminare di sassolini bianconeri il suo cammino) è rivedere Paul Pogba con la maglia della Juventus. Difficilissimo.

Mi astengo (fatti gli auguri a Giampiero Boniperti, classe 1928, l'uomo “chiamato Juventus“ che è la Storia della società) da previsioni su chi ancora potrebbe arrivare e su chi viceversa saluterà. 

Mi concentro su un solo nome: Mauro Icardi .

Paratici avrebbe incontrato (luogo di notoria, storica segretezza ) Wanda Nara a Ibiza.

Affare per contanti o scambiandolo con Dybala nel segno delle plusvalenze. O magari in un giro che porterebbe Kean all'Inter.

Icardi alla Juventus sarebbe, spiegano, logico. La Juventus ha bisogno di un puntero.

 Mandzukic è sul piede di partenza, Dybala ha perso lo smalto del goleador, Kean è acerbo, Higuain non rientra nei piani. 

Del resto, nessuno pare si sia veramente esposto per Icardi (lui e Wanda stanno facendo a braccio di ferro con l'Inter, la coppia non si vuole muovere da Milano, all'estero non ci vogliono andare, a Roma neppure, a Napoli, Maurito avrebbe potuto piazzarsi due anni fa, oggi probabilmente no) Quindi? Quindi resta solo la Juventus, visto che Paratici apprezza il giocatore.

Non parlo per valutazione personale. Mi limito a raccogliere gli umori dei tifosi. Icardi alla Juventus potrebbe essere un autogol . 

Hai voglia a dire: siamo nel mondo professionistico.

Qui non si tratta di un giocatore che arriva da questa o quella società. Non si tratta di un giocatore che  magari in passato, ha detto questo o quello contro la Juventus. Si tratta di altro. 

Personalmente Icardi mi piace. Uno che sa fare la cosa più difficile nel calcio: i gol. Personalmente mi importa poco dei suoi tatuaggi. E neppure della condizione della moglie Wanda che in commedia sta recitando (esageratamente) troppi ruoli.

Personalmente reputo Icardi un ipotetico buon partner per Ronaldo.

 Non è Benzema, ma potrebbe essere una valida spalla per Cr7 .

E allora dove starebbe il problema? Il problema starebbe che acquistando Icardi, anche ad un prezzo stracciato, la Juventus risolverebbe una “rogna“ all'Inter .

Antonio Conte, non vuole Icardi. Vuole Lukaku. Che costa 70 milioni.

Può valere meno 50 milioni, oggi, Icardi? No: ne vale di più, anche dopo la pessima stagione appena conclusa. Ma anche valutato “solo“ 50 milioni, sarebbe la Juventus a finanziare l'acquisto di Lukaku.

Perché risolvere il “problema“ a Conte e a Marotta?  Icardi che non trova una sistemazione sarebbe una mina vagante nel mare neroazzurro. Dopo tre- quattro partite senza gol, ci sarebbe una insurrezione popolare all'insegna del “arridatece er puzzone“, con relativa beatificazione di Icardi.

La sua presenza, anche fuori rosa, potrebbe avere effetti devastanti sulla stagione dell'Inter.

Perché rinunciare a quello che potrebbe risultare un “vantaggio “?  Perché addirittura versare liquidità nella casse di un avversario, un potenziale (forse il più agguerrito) concorrente per lo scudetto? 

 In un solo caso (irrealizzabile) Icardi  sarebbe un affare per la Juve: se l'argentino si svincolasse dall'Inter e la Juventus lo prendesse a zero.

 Ma ovviamente parliamo neppure di fanta-calcio: parliamo di fantascienza .

 Icardi per l'Inter è una rogna .

Dovesse la Juventus fare la crocerossina, potrebbe pentirsene.