Juventus-Genoa 3-2 d.t.s., le pagelle dei bianconeri: Morata è tornato, per Kulusevski gara a due facce. Wesley delude

13.01.2021 23:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Juventus-Genoa 3-2 d.t.s., le pagelle dei bianconeri: Morata è tornato, per Kulusevski gara a due facce. Wesley delude
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

Buffon 5.5: Torna a difendere i pali della Vecchia Signora e qualche ruggine si fa sentire. In occasione del gol realizzato da Czyborra, il campione del mondo appare un po’ in ritardo. Anche sul secondo gol, Gigi non sembra impeccabile.

Demiral 6.5: Buona prestazione da parte del centrale turco che fa buona guardia in difesa e che non disdegna anche qualche sortita offensiva. Dal 65’

Danilo 5.5: Qualche errore per il difensore, che entra in campo proprio nel momento più delicato del match.

Dragusin 6: Esordio da titolare in prima squadra per il giocatore dell’U23 che conferma tutte le sue qualità. Non è un caso che la Juventus stia già lavorando per blindare il suo contratto.

Chiellini 6.5: Torna in campo da titolare per mettere minuti nelle gambe e non sfigura per niente, a dispetto di una condizione fisica che forzatamente non è ottimale. Viene sostituito in avvio di ripresa come da tabella di marcia. Dal 65’ Bonucci 6: Reduce da qualche prestazione non memorabile, il centrale di Viterbo stavolta entra in camp bene e dà una svegliata ai suoi.

Bernardeschi 5: Tanta buona volontà, ma poca sostanza. L’ex Fiorentina soprattutto nel primo tempo colleziona palle gol in serie, ma non riesce mai a trovare l’acuto vincente in un match dove sarebbe servito.

Wesley 4.5: Non impeccabile la sua chiusura in occasione del gol del Genoa che ha riaperto il match. Soffre tantissimo contro Czyborra, tra i giovani schierati oggi è sicuramente lui a deludere di più. Dall’87’ Cristiano Ronaldo 6.5: La sua presenza in campo basta a svegliare i suoi e a spaventare gli avversari.

Arthur 5.5: La Juventus continua ad aspettare il vero Arthur, che però ancora non si vede. Poche giocate con e senza palla, risolleva la sua partita solo ai supplementari quando salva l’occasione del possibile 3-3 del Genoa.

Bentancur 5: Anche dal regista uruguaiano ci si aspetta qualcosa in più che continua a non arrivare. In avvio commette subito un fallo duro su Rovella che lo condiziona e all’intervallo non rientra in campo. Dal 46’ Rabiot 5,5: Anche lui procede a fasi alterne. Fa mancare il suo apporto qualitativo, sfiora un gol e poco altro.

Portanova 5.5: In attesa del suo passaggio al Genoa ormai prossimo, il centrocampista oggi non incanta, commettendo parecchi errori soprattutto in fase di disimpegno. Realizza un gol giustamente annullato. Dal 77’ Rafia 6,5: Impiega un po’ per entrare in partita, ma quando lo fa è decisivo. Suo il gol che permette alla Juventus di passare il turno.

Kulusevski 6.5: Pronti via, batte subito Paleari e porta in vantaggio la Juventus. Purtroppo fallisce la palla della sua possibile doppietta personale, ma si riscatta con l’assist per Morata. Cala pericolosamente nella ripresa, regalando il pallone da cui scaturisce il 2-2 del Genoa.

Morata 7: Dopo un periodo opaco, si ritrova e ritrova il gol realizzando la rete del momentaneo 2-0 bianconero. Suo anche l’assist che permette a Rafia di vincere il match. Da lui ci si aspettava continuità nel corso della gara e stasera è arrivata.

Allenatore - Pirlo 5.5: Il turnover massiccio oggi non ha pagato. Tanti i giovani in campo, eppure alla fine è costretto a schierare Cristiano Ronaldo per provare a evitare i tempi supplementari. Forse si potevano fare rotazioni un po’ più ragionato.