ESCLUSIVA TJ - David Müller (Ag. McKennie): "Sta facendo bene, speriamo torni prima del previsto. In Italia è cresciuto tatticamente, sul suo ruolo..."

04.11.2022 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - David Müller (Ag. McKennie): "Sta facendo bene, speriamo torni prima del previsto. In Italia è cresciuto tatticamente, sul suo ruolo..."
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

L'agente di Weston McKennie, David Müller, non vuole parlare dei rumors legati al suo assistito, ma in questa chiacchierata ai microfoni di Tuttojuve.com si è soffermato sulle sue condizioni di salute e sul presente:

Come sta Weston? Quali sono le sue condizioni di salute? 

"Abbiamo messaggiato in questi ultimi giorni, è stato sostituto con il Lecce perché non era al meglio. Non è ancora in forma. Ma Weston è un combattente, la speranza è che torni prima del previsto". 

Qual è la tua opinione sul suo inizio di stagione?

"Sta facendo bene, Weston combatterà sempre e farà ciò che è necessario sul campo. Ha coperto molto terreno e cerca di fare ciò che è in suo potere per aiutare la squadra. Qualsiasi squadra avrà bisogno di un giocatore come lui". 

Si può dire la partita migliore, quest'anno, è stata quella contro il Psg in Champions?

"Quella è stata una partita molto particolare, in cui è sceso pur non essendo al massimo. Ha fatto gol e aiutato la squadra, penso abbja soddisfatto le aspettative del mister nel tempo in cui è stato impiegato". 

In questa stagione ha giocato in diversi ruoli (esterno alto, mezz'ala e trequartista) ma secondo te qual è la posizione in cui rende meglio in campo?

"Weston può giocare in più posizioni, e la sua flessibilità può essere un grande aiuto per il mister. Lo ha fatto anche nello Schalke e ancora una volta penso che sia un'abilità molto preziosa. Personalmente lo vedo ancora come un numero 8, un centrocampista box-to-box che eccelle nella fase di transizione. Forse qualche persona non vede la sua qualità nell'inserimento e nel riempire l'area di rigore. Il suo movimento senza palla è di classe".

Questa è la sua terza stagione alla Juventus, come è cambiata rispetto a quando giocava in Germania?

"Penso che lo abbia aiutato a crescere tatticamente. È diventato ancora più versatile, perché ha sperimentato diversi stili di gioco".

Si ringrazia David Müller per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.