ESCLUSIVA TJ - Alessandro Gamberini: "Fiorentina-Juve match apertissimo. Vlahovic pronto per una big. SuperLega? Io tifo per il calcio"

23.04.2021 15:30 di Luca Cavallero   Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Alessandro Gamberini: "Fiorentina-Juve match apertissimo. Vlahovic pronto per una big. SuperLega? Io tifo per il calcio"
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

Riguardo all'imminente Fiorentina-Juventus, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Alessandro Gamberini, ex calciatore viola (2005-2012).

L'ex difensore ha anche militato in Nazionale con Andrea Pirlo, Giorgio Chiellini, Gianluigi Buffon e Leonardo Bonucci.

Fiorentina-Juve: che tipo di partita ti aspetti, alla luce del momento di entrambe le squadre?

"Apertissima. Secondo me la Fiorentina è in netta crescita. Vlahovic è un giocatore con grandissimo potenziale. Per la Juve invece ci sono grandi motivazioni: deve continuare a vincere per lottare per la Champions".

Hai parlato di Vlahovic: dal tuo punto di vista è un giocatore fatto e finito per una grande, nello specifico la Juventus?

"Io lo seguo da anni e ne ho sempre parlato bene. Sapevo che Juric, in tempi non sospetti, lo voleva al Verona. Ha tutto per poter far parte di una big. Non so se però può esserlo da protagonista: forse ancora una stagione di consolidamento potrebbe fargli bene".

Sponda bianconera si è imposto invece proprio un ex viola: Federico Chiesa...

"Non mi stupisce. Lo seguivo ai tempi della Primavera della Fiorentina, quando aveva 17 anni. Credevo che avesse un potenziale eccezionale: è stato bravo a tirarlo fuori nel tempo".

Hai giocato con Pirlo in Nazionale: come giudichi la sua prima stagione assoluta da allenatore?

"Per me ha fatto, fin qui, un percorso eccezionale. Purtroppo in Italia guardiamo solo al risultato e non alla crescita graduale. Pirlo è stato abile a cambiare alcune cose in corsa e ad adattarsi ad alcune situazioni non facili da leggere tatticamente. Per me è sinonimo di grande intelligenza".

Tra i tuoi compagni in azzurro è figurato anche Gigi Buffon: ti stupisce la sua longevità?

"E' straordinario, al mondo non c'è nessuno come lui. Vi racconto un aneddoto".

Prego.

"Quando ci affrontammo per l'ultima volta lo abbracciai e gli dissi che era stato un onore giocare con lui. E' un campione senza età. Buffon è uno di quei giocatori che decidono loro quando smettere".

Per Chiellini vale il medesimo discorso?

"Altro giocatore straordinario. Non credo che giocherà fino all'eta di Gigi, ma anche come lui non c'è nessuno".

Qual è la tua chiave di lettura rispetto al "terremoto SuperLega"?

"Tifo per il calcio e ho sperato fino all'ultimo che fosse una bolla destinata a scoppiare. Bisogna però dire che ha contribuito a sollevare problematiche che non possono essere trascurate come nulla: sicuramente tutto ciò porterà alla revisione di qualcosa".

Si ringrazia Alessandro Gamberini per la cortesia e per la disponibilità dimostrate in occasione di questa intervista.