Sorteggi Champions League. Per la Juventus pericolo City. E non solo...

01.10.2020 11:30 di Quintiliano Giampietro   Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Sorteggi Champions League. Per la Juventus pericolo City. E non solo...

C'è chi la definisce ossessione, qualcuno addirittura parla di maledetta. Del resto la Juventus ha perso 7 finali di Champions League  su 9 disputate. Oggi i bianconeri conosceranno gli avversari del girone. La squadra di Pirlo è inserita in prima fascia, quindi l'urna di Ginevra dovrebbe essere clemente. I pericoli maggiori ovviamente sono presenti soprattutto nel secondo blocco di squadre. Tra questi è perfino superfluo indicare il Manchester City di Guardiola, come ogni anno tra le pretendenti al successo finale. Pep non ha mai alzato la Coppa dalla grandi orecchie lontano da Barcellona e vuole evitare a tutti i costi quello che lui stesso ha definito fallimento. I Citizens sarebbero avversari duri per il primo posto, fondamentale per l'accoppiamento nell'eventuale ottavo di finale.

L'altro nome illustre è il Barcellona, anche se sui catalani pesano diverse incognite. Intanto è arrivato il nuovo tecnico Koeman, ma soprattutto bisogna capire se sia stata metabolizzata un'estate tormentata dal rischio addio di Messi. I blaugrana poi hanno perso Suarez che sembrava destinato proprio alla Juventus. Dopo il caos legato al passaporto il Pistolero è approdato all'Atletico Madrid, altro avversario da evitare per Ronaldo e compagni, così come il Borussia Dortmund di Haaland e il Chelsea di Lampard. Sulla carta pare più abbordabile il Manchester United di Pogba, Ajax e Shakhtar Donetsk sono quelle auspicabili.

In terza fascia, escluse per ovvi motivi Inter, Lazio e Atalanta, le restanti 5 sono tutte alla portata dei bianconeri. Tra queste, la Dinamo Kiev ha il miglior ranking Uefa, ma bisogna temere soprattutto il Lipsia, reduce dalle semifinali raggiunte nella passata edizione, ma rispetto ad allora ha perso Werner e Schick. Rispetto all'ultima fascia, qualche preoccupazione potrebbe darla il Borussia Monchengladbach, in cui milita Marcus Thuram, figlio dell'ex juventino Liliam.  

Madama conta sul duo Pirlo-Ronaldo per provare a sfatare l'eurotabù. Il tecnico da giocatore ha conquistato la Champions League due volte, entrambe con il Milan. La prima nel 2003 a Manchester in finale proprio contro la Juventus, l'altra 4 anni dopo. In bianconero invece il Maestro ha perso l'ultimo atto nel 2015, quando lasciò il campo in lacrime e di fatto disse addio ai bianconeri. Cristiano invece ha alzato ben 5 volte la coppa più prestigiosa, 1 con il Manchester United, le altre 4 con la maglia del Real Madrid. Il fuoriclasse portoghese va all'assalto del sesto trionfo per firmare l'ennesimo record.