Galletti: "Depay può arrivare alla Juve tra oggi e domani. Rabiot punta ad andare via a parametro zero"

17.08.2022 22:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Galletti: "Depay può arrivare alla Juve tra oggi e domani. Rabiot punta ad andare via a parametro zero"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A “1 Football Club”, programma radiofonico condotto da Luca Cerchione in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Rudy Galletti, giornalista esperto di calciomercato. Di seguito, un estratto raccolto dalla redazione di IlSognoNelCuore.com. 

"Periodo caldo, nelle prossime due settimane si cambierà molto. Partendo dal Milan, lo possiamo definire 'attendista'. I rossoneri cercano di capire se ci saranno occasioni dell'ultima ora, come potrebbero essere l'entrata di Zyech e l'uscita di Bakayoko. Occhi puntati sempre su Diallo e Onyedika. Momento di stallo e monitoraggio".

Sponda Inter

"Anche l'Inter si è mossa per tempo, gran parte del lavoro da fare è già stato fatto. Dopo Pinamonti, i nerazzurri hanno raccolto altri 20 milioni di euro per Casadei. Forse sarebbe servito, ma l'obiettivo era monetizzare. Resta l'incognita Skriniar, ed il nome dell'eventuale sostituto potrebbe essere Akanji, anche se non escluderei Acerbi. Su Skriniar ci sono Chelsea e Psg".

Capitolo Juve

"Dobbiamo aspettarci ancora mosse di mercato in entrata. Il nome più accreditato è quello di Depay, con cui hanno già accordo per 5 milioni netti più bonus. L'olandese lavora col Barcellona per la risoluzione contrattuale, che potrebbe arrivare già tra oggi o domani. C'è ottimismo su questa operazione. L'obiettivo di Allegri è averlo già lunedì per la sfida alla Sampdoria. Oltre l'attaccante, potrebbero esserci altre entrate, ma verranno solo dopo le uscite di Arthur e Rabiot. Le richieste della madre-agente di quest'ultimo stanno complicando la trattativa col Manchester United, perché continua a chiedere un ingaggio da 10 milioni a stagione, che sono onestamente troppi. Tra l'altro è in scadenza con la Juve, dalla quale percepisce 7 milioni a stagione. I Red Devils offrono la stessa cifra più bonus per quattro anni, ma sembra chiaro che stia puntando ad andare via a zero per strappare un ingaggio ancora più alto. Fossi la madre del centrocampista, accetterei l'offerta".

A proposito di ManUtd, qual è la posizione di Ronaldo?

"Il progetto Ten Hag doveva essere vincente, ma è partito male. Cristiano vuole giocare la Champions, non esserci arrivato con lo United è stata una delusione. Il suo agente lo ha proposto a destra e a manca, parlando anche di sconto rispetto al salario richiesto, ma restano cifre inavvicinabili per l'Italia, ma non solo. Alla sua età non è semplice trovare squadre disposte ad offrirgli 20 milioni di euro a stagione. La sua insofferenza, in questo momento, è palese. Ha avuto un incontro col mister dopo la batosta contro il Brentford, in cui l'allenatore è stato chiarissimo nello spiegargli che il bene supremo è la squadra, non il portoghese. Offerto anche al Napoli? Sì, ma ha parlato anche con Roma ed Inter. Il suo agente lo ha proposto a tutte le squadre in Champions".

Chiudiamo col Napoli

"Simeone è il più vicino, si stanno risolvendo alcuni aspetti economico-burocratici. Per Raspadori c'è un incontro oggi tra Napoli e Sassuolo per limare gli ultimi dettagli, ma la volontà di entrambe le parti è quella di chiudere positivamente. Se non sarà oggi, mi aspetto un incontro nei prossimi giorni. Ndombele è un nome molto vicino al Napoli, ma non imminente: su di lui si affonderà solo dopo l'uscita di Fabian Ruiz. Per Keylor Navas possiamo dire ci sia la volontà di portarlo al Napoli, ma bisognerà attendere la fine del mercato per capire se la trattativa andrà in porto o meno. Va detto che fra i nomi che si fanno, è quello che arriverà più difficilmente"