Sassuolo, Dionisi: "Dopo la Juve ci è mancata continuità, ora dobbiamo darla. Con il Milan tre punti importanti"

28.11.2021 18:00 di Veronica Mandalà Twitter:    vedi letture
Sassuolo, Dionisi: "Dopo la Juve ci è mancata continuità, ora dobbiamo darla. Con il Milan tre punti importanti"
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Alessio Dionisi è raggiante dopo la vittoria ottenuta a San Siro contro il Milan di Pioli. Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Sassuolo in conferenza stampa e riportate da Tuttomercatoweb.

Le dichiarazioni di Dionisi

Prestazione del Sassuolo - "Bella partita, abbiamo fatto la prestazione e abbiamo fatto meglio quando siamo andati sotto. Sono contento. Ora dobbiamo dimostrare di essere cresciuti. Dopo la Juve ci è mancata continuità, ora dobbiamo darla: sono tre punti importanti, ma non valgono doppio". Secondo Dionisi, la sua squadra deve "avere il blocco italiani. Se non si conosce la realtà è difficile trasmetterla a chi viene da fuori. Abbiamo un seguito di qualità, non di quantità. Così gli italiani che abbiamo, che sono forti, ci aiutano".

Milan - "Il Milan è una squadra forte, che gioca, organizzata, che ha vinto in Champions a Madrid. Oggi si sono viste due belle squadre. Se noi non riusciamo a giocare di squadra facciamo fatica, loro hanno i singoli. Secondo me la partita è stata ben giocata da entrambe".

Prestazione Frattesi - "Frattesi non deve ora scalare una montagna vedendo tutto ciò che ha attorno, ma deve aiutare la squadra. È giovane e lo spazio che sta avendo se l'è meritato. È da big? No, per ora deve dimostrare di essere da Sassuolo; deve essere continuo nei 90 minuti e non bastano 14 partite per essere da big. Poi è normale che desti attenzione, ma diamogli tempo".

Berardi - "Le qualità del giocatore sono indiscutibili, è un giocatore che merita le attenzioni di club importanti. Gioca anche titolare in Nazionale... Poi perché sia rimasto a Sassuolo... Magari è orgoglioso di giocare per il Sassuolo".

Scamacca - "Scamacca non riesce ancora ad essere equilibrato nella prestazione. Ha fatto la giocata sull'1-1, deve dar continuità in allenamento. Ha bisogno di tempo. Ha doti fisiche, tecniche, di velocità, ma non sempre riesce ad essere continuo nella prestazione. Oggi ha chiesto il cambio perché non stava benissimo. Nei numeri ha fatto benissimo, nella prestazione ha fatto meglio. Noi ce lo godiamo, ha ampi margini di miglioramento".