L'ex obiettivo bianconero Vicario: "Vivo il mio sogno nel calcio al Tottenham. Sarò per sempre grato all'Empoli"

01.12.2023 17:30 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
L'ex obiettivo bianconero Vicario: "Vivo il mio sogno nel calcio al Tottenham. Sarò per sempre grato all'Empoli"
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca 2023

Lunga intervista ai microfoni di Sky Sport per Guglielmo Vicario, portiere passato dall'Empoli a Tottenham nel corso della scorsa estate. Sullo sbarco in Premier League ha raccontato: "E’ sempre stato un mio grande sogno giocare in Premier League, penso sia il campionato più entusiasmante del mondo. Sia da fuori che da dentro. Come si ferma il Manchester City? Innanzitutto con il rispetto, soprattutto bisogna partire da lì e bisogna avere rispetto per loro e per noi stessi. Di quello che abbiamo fatto fino ad oggi, prendendo le ottime cose fatte e lavorando. Penso sia la parola chiave per affrontare questa grande partita che ci aspetta. Ma indipendentemente dall’avversario dobbiamo provare a non porci limiti. Halaand? Non ha bisogno di presentazioni. Sappiamo che il pericolo te lo può creare in una frazione di secondo. E’ sempre lì a caccia del momento, della preda. Si analizzerà come abbiamo fatto sempre, con grande rispetto".

Spazio, poi, ad un pensiero sulla trattativa fra la società del presidente Fabrizio Corsi e gli Spurs: "Ringrazio Paolo Di Canio per le belle parole per quanto riguarda il salto dal Castellani al Tottenham Hotspur Stadium. Non posso dimenticare le mie radici - ha proseguito l'ex Cagliari -, sarò sempre grato a quello che Empoli e lo stadio Castellani mi hanno lasciato in questi due anni, mi hanno permesso di vivere il mio sogno inglese. Nella trasposizione a due contesti completamenti diversi, e a due club completamente diversi. Lo choc positivo che ho avuto il primo giorno in cui sono entrato nel New White Hart Lane, è stato incredibile. Tutte le volte che abbiamo la fortuna di giocare in casa le emozioni non sono mai uguali, c’è sempre qualcosa da andare a prendere e qualcosa da portarti dentro. E ce l’ho nel mio cuore, ma anche al Castellani ho tanti ricordi con la gente di Empoli".

Infine Vicario parla anche della Nazionale: "Si pensa alla maglia azzurra che da italiano hai incollata alla pelle rappresenta le tue origini, rappresenta la tua famiglia. Questo obiettivo era di primaria importanza per noi, siamo orgogliosi. Ora con un po' di spensieratezza, con le idee del mister potremmo toglierci delle soddisfazioni - ha detto parlando di Euro 2024 -. Andare a cercare di mostrare il calcio per il nome che ci ha donato la storia. Quello non si dimentica, abbiamo grande responsabilità".