Juventus, identità perduta. Allegri non è più intoccabile: spunta l'idea Montero

19.09.2022 13:10 di Niccolò Anfosso   vedi letture
Juventus, identità perduta. Allegri non è più intoccabile: spunta l'idea Montero
TuttoJuve.com
© foto di Uff. Stampa Sambenedettese

La Juventus riflette sul suo futuro, partendo dall'analisi del tecnico Massimiliano Allegri. Che, per adesso, non è in discussione, ma non è più intoccabile. Il tema esonero, insomma, resta sullo sfondo e potenzialmente attuale in assenza di una svolta che possa rimettere i bianconeri in corsa su tutti i fronti. Certo, sostenere un allontanamento dell’allenatore significherebbe affrontare un’altra spesa non prevista, in una fase in cui la Vecchia Signora sta cercando di far quadrare i conti e rendere più sostenibile il proprio progetto.

QUALE SOLUZIONE? La soluzione interna, che porta dritta al nome di Paolo Montero, resterebbe insomma la più realistica ma anche credibile. Per il suo senso di appartenenza al club (aspetto che pare stia venendo a mancare un po’ troppo - alla squadra - nelle ultime settimane) e, di conseguenza, per come lo accoglierebbero i tifosi in questo momento di crisi. L’ambiente Juve in questo momento vuole riconoscersi, ha fame di quella identità che l’ha sempre contraddistinta di fronte alle difficoltà. L’ex difensore, ora alla guida della formazione Primavera, viene riconosciuto come uno degli uomini Juve più rappresentativi del Dna bianconero. Ma resta pur sempre un’ipotesi d’emergenza, da attuare eventualmente più avanti: significherebbe, insomma, non trovare più soluzioni ai problemi, e aver compromesso ulteriormente la stagione, spiega La Gazzetta dello Sport.