Juventus-Barcellona, TOP 5 Goals: dalla doppietta di Dybala al gol di Baggio

28.10.2020 12:50 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus-Barcellona, TOP 5 Goals: dalla doppietta di Dybala al gol di Baggio

I precedenti di Juventus-Barcellona giocati a Torino sono 6, sparsi nei decenni e nelle varie competizioni, in un periodo che va dal 1970 al 2017. Le reti bianconere sono 8, alcune delle quali rappresentano momenti altissimi nella vita della Signora.

2016-17 PAULO DYBALA PARTE 1

Juventus-Barcellona dell'11 aprile 2017 è «la partita sognata da una vita», secondo le parole di Paulo Dybala. Alle quali va aggiunta una considerazione sulla giustezza del timing della sua performance. Perché è l'andata di un quarto di finale di Champions League ed è il momento in cui ti vede tutto il mondo. E perché la rete che sblocca il match arriva dopo soli 7 minuti. Assist di Cuadrado e girata della Joya con una naturalezza che solo i campioni sanno: in quel tiro impossibile da prendere per Ter Stegen c'è già la previsione di come andrà la serata.

2016-17 PAULO DYBALA PARTE 2

Cattiveria e precisione: non sono due termini che vanno sempre d'accordo, troppa determinazione può a volte offuscare la mira. Nel caso del 2-0, ancora di un Dybala incontenibile, c'è invece una coordinazione nel tiro talmente perfetta da poter garantire entrambe le componenti. L'azione del raddoppio è ispirata da Mandzukic, il sinistro di Paulo va a infilarsi sul primo palo.

2016-17 GIORGIO CHIELLINI

Che Chiellini possa costituire un pericolo sui calci d'angolo non è una novità, sono tante le reti segnate da Giorgio andando a correggere in rete le traiettorie disegnate dai compagni. La difesa blaugrana lo sa bene, per questo sulla battuta di Pjanic si vede Mascherano ingaggiare un corpo a corpo con il difensore bianconero. Un'operazione che vede prevalere il nostro numero 3: 3 come le reti della Juve al Barcellona in «una notte da favola», per dirla alla Chiello.

1990-91 ROBERTO BAGGIO

1990-91, Juventus-Barcellona, siamo all'ora di gioco e c'è un calcio di punizione a favore dei bianconeri. Il momento è importante: siamo ancora sullo 0-0 e i bianconeri devono rimontare due reti se vogliono accedere alla finale della Coppa delle Coppe. Può essere la situazione giusta per sbloccare il risultato quando si ha uno specialista come Roberto Baggio. E il 10 bianconero non tradisce la attese, la conclusione a giro è fantastica, Zubizarreta non accenna neanche alla parata. La Juve non riesce poi a completare la rimonta, ma la rete resta un capolavoro da ricordare.

1970-71 FABIO CAPELLO

Probabilmente a Barcellona ricordano Fabio Capello come il mister che ha vinto due volte la Liga nelle due stagioni in cui ha guidato il Real Madrid, prevalendo proprio sui catalani in testa a testa avvincenti (2 punti in più nel 1996-97; stessi punti ma miglior andamento negli scontri diretti nel 2006-07). Ma prima che allenatore, Capello ha diretto da giocatore il centrocampo della Juventus e in questa veste segna nel primo confronto tra bianconeri e blaugrana che si gioca al Comunale di Torino, nella Coppa delle Fiere 1970-71 (2-1 per la Signora come all'andata). Un gol che dice molto delle sue proprietà tecniche, con pallonetto a rendere superflua l'uscita del portiere Sadurni e sfera che tocca il palo interno e si deposita in rete, nonostante il tentativo disperato del terzino Rifé.