Ferrero: "Boutade da parte di Agnelli, ma ha capito che è più importante il calcio casalingo"

11.05.2021 15:40 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Fonte: TMW
Ferrero: "Boutade da parte di Agnelli, ma ha capito che è più importante il calcio casalingo"
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Conclusa la riunione informale tra i 20 club di Serie A svolta questa mattina in quel di Milano. All’uscita, il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, si è soffermato ai microfoni dei cronisti presenti: “Il clima è ottimo. Abbiamo fatto quello che dovevamo fare, siamo una lega di 20 presidenti, dovevamo soltanto trovare l’armonia e lavorare per un calcio migliore”.

Lei è stato critico nei confronti della Juventus e della Superlega. Ci sono i presupposti per ritrovare questa armonia?
“Lo sono stato per le ragioni che voi sapete tutti. La volontà c’è perché Andrea Agnelli è la Juventus, che è una squadra importante italiana, per cui ha fatto la boutade e ha capito che è più importante il calcio casalingo”.

Come ha giustificato Agnelli questa che lei chiama boutade?
“Non deve giustificare niente, non è che siamo a scuola e servono le giustificazioni”.

A che punto siete con Ranieri?
“A un punto buono. Non ci sono problemi. Se vi guardate attorno c’è il mio accompagnatore, Davide. Hanno scambiato lui per Stankovic, qualche giornalista non c’era con la testa. Io non ho incontrato nessuno Stankovic”.