Bernardeschi, bastone e carota. Tra ruolo, carattere e risposta esemplare

20.09.2019 21:20 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Bernardeschi, bastone e carota. Tra ruolo, carattere e risposta esemplare

Federico Bernardeschi è diventato grande protagonista della conferenza stampa di vigilia tenuta da Maurizio Sarri prima di Juve-Verona. Non è ancora chiaro se il numero 33 scenderà in campo, ma sono arrivate parole importanti. Alcune positive, altre che somigliano un po' a una tirata d'orecchie per dare la scossa.

Sarri ha definito esemplare la sua risposta alle intercettazioni che lo vedevano protagonista: una risposta di unione. Prima l'aveva ricollocato in campo, dichiarando pubblicamente di vederlo più centrocampista che esterno d'attacco. Ora come ora, però, va inquadrato in quest'ultimo ruolo, perché in mezzo al campo c'è affollamento. Il futuro, però, potrebbe (dovrebbe) portarlo in un'altra zona.

Spazio, come detto, anche per una piccola strigliatina. Serve più carattere, la sintesi. Perché le qualità a disposizione sono davvero importanti.