Amelia: "I portieri italiani sono i migliori, ma spesso i club per vincere scelgono profili esperti"

12.02.2024 19:20 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Amelia: "I portieri italiani sono i migliori, ma spesso i club per vincere scelgono profili esperti"
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

Marco Amelia, tecnico Under-18 del Frosinone ed ex portiere che nel 2006 ha vinto il Mondiale, è intervenuto ai microfoni di Radio Cusano Campus per parlare della scuola italiana dei portieri: "Per me è la migliore, ma i club che hanno tante pressioni per ottenere risultati, per il ruolo cercano sempre di prendere portieri esperti, e non giovani".

Amelia prosegue: "Mi dispiace pensare che, soprattutto quest’anno, Vicario sia dovuto andare in Premier League, poteva prenderlo qualcuno tra le top. Comunque Vicario è andato a fare un percorso ancora più grande di quello che poteva essere giocare in Serie A con un top club, è andato al Tottenham e sta facendo molto bene. Gli altri si stanno costruendo quell’esperienza che poi li porterà a competere nei grandi club italiani".

Vicario è solo un esempio per affrontare un discorso più ampio: "Il fatto che sia lì è stata una scelta importante per lui. Gli sta portando esperienza internazionale, che può servire a provare a mettere in discussione un ruolo che, dal primo momento di Donnarumma, sembra essere un po’ come è successo con Buffon. C’è bisogno di esperienza internazionale per questi ragazzi che sono molto bravi, e che vadano a sostituire i portieri stranieri che giocano con Milan, Inter, Roma, anche con la Juventus. Le squadre che giocano le coppe ti danno la possibilità di essere pronto anche mentalmente per vestire la maglia della Nazionale".