TASTIERA VELENOSA - JUVE, NESSUN DRAMMA MA UN PROBLEMA SERIO

21.10.2018 18:30 di Massimo Pavan Twitter:   articolo letto 37625 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
TASTIERA VELENOSA - JUVE, NESSUN DRAMMA MA UN PROBLEMA SERIO

La Juventus non fa drammi, tutti abituati troppo bene, otto vittorie consecutive sono state un grande risultato, ma prima o poi un passo falso doveva accadere. Nessun dramma a Torino, ma la consapevolezza di aver perso una bella occasione per mantenere il punteggio pieno, di mantenere il vantaggio e di aver perso due punti. 

La disabitudine alla non vittoria ha portato a questa reazione forse esagerata dell’ambiente e dei tifosi, ma ci vuole sempre grande prudenza nei giudizi e questo ci porta a non alzare troppa polvere per un pareggio forse giunto per casualità ma anche con alcuni segnali. 

DALL’ATTACCO ALLA DIFESA - a parte Cristiano Ronaldo, l’attacco tira poco. Ieri Mandzukic quasi non pervenuto e gli altri che sono entrati sono stati poco determinanti, se togli Mandzukic forse serve un’altra punta, Kean poteva essere una soluzione intrigante. Detto questo, la grande attenzione, quella più preoccupante viene dall’analisi dei gol presi. A Verona era stato Stepinski, a Parma Gervinho dopo la spizzata di Inglese, con il Sassuolo era toccato a Babacar e ieri Bessa. Insomma, situazioni che si ripetono, che continuano, cross e difesa un po’ ferma. Non è una questione di singoli e non sarebbe giusto parlarne, ieri hanno sbagliato tutti, come reparto. Il problema è serio perché non è la prima volta e va risolto il prima possibile.

@pavanmassimo clicca sulla foto e segui Massimo su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e su quanto accade nel mondo zebrato