L'IMBOSCATA - I destini della Signora legati a Raiola. Colpo "gobbo" a Milano? Il terzino mancante, il groviglio a centrocampo e il rebus attacco. Juve-Napoli e il mistero Gravina: caccia alle "prove"...

01.01.2021 00:18 di Andrea Bosco   Vedi letture
L'IMBOSCATA -  I destini della Signora legati a Raiola.  Colpo "gobbo" a Milano? Il terzino mancante, il groviglio a centrocampo e il rebus attacco. Juve-Napoli e il mistero Gravina: caccia alle "prove"...
© foto di Andrea Bosco

In attesa che riprenda il campionato  è cominciato il calciomercato di gennaio.

La Juventus avrebbe messo le mani sul centrocampista del Genoa Nicolò Rovella, giovincello di lotta e di governo con poche presenze in serie A ma già valutato una decina di milioni. A Genoa andrà Portanova con una qualche formula che consenta alla Juve di mantenere il controllo sul giocatore. Rovella resterà alla corte di Preziosi, almeno fino alla fine del torneo. Forse anche per la stagione successiva. Sempre a Genoa potrebbe accasarsi il terzino statunitense Reynolds, che piace anche alla Roma. La Juve, se vorrà chiudere, dovrà farlo in “sinergia“ con una società amica. Il Genoa, che dispone di uno slot per un extracomunitario, lo è. Mi dicono che Paratici potrebbe chiudere per Lovato, duttile difensore del Verona sul quale veleggia anche il Milan . Non ci sono aggiornamenti su Gravenberch, talento dell'Ajax  controllato da Raiola. Forse ce ne saranno a giugno.

A proposito di Raiola: i destini della signora sembrano legati a quelli del potente agente, amico di  Nedved. Tra gli assistiti di Raiola, infatti figurano anche  Pogba (la voglia di bagnacauda sembra ,nel Polpo, aumentata), Bernardeschi (negli ultimi giorni ai “venditori“ si è aggiunta anche “La Stampa“) e Donnarumma. Sul portiere del Milan si è aperto un giallo. E' in scadenza di contratto, a febbraio potrebbe firmare per chi gli pare. Al Milan guadagna poco più di 6 milioni a stagione (oltre al milione riconosciuto al fratello come terzo portiere di Pioli). Maldini avrebbe offerto 7 milioni per il rinnovo, ma contemporaneamente anche il “taglio“ del  fratello.  Raiola, avrebbe chiesto per concedere il rinnovo tra gli 8 e i 9 milioni. E con il rinnovo anche una clausola (di una cinquantina di milioni) che tra due stagioni consenta a Donnarumma di poter essere “riscattato“ da un  potenziale acquirente. Replica del contratto di Haaland al Dortmund.

Mi è stato assicurato (fonte affidabile) che su  Donnarumma, la Juve sarebbe molto vigile.

Se il futuro sembra promettente, è il presente a lasciare dubbi. La Juventus non può essere brutta come quella asfaltata all'Allianz dalla Fiorentina. Si riprenderà. La rosa sembra completamente recuperata. Khedira sta trattando in Premier per rescindere. Ma le carenze esistono. Manca un terzino. Quello che piaceva (Marco Alonso) pare destinato  all'Atletico. Manca (in attesa del completo recupero di Dybala) un attaccante di complemento. Ci sono nomi  (Scamacca, Depay, Giroud) ai quali è complicato arrivare. Ce ne sono altri (Llorente e Milik) di proprietà del Napoli. E non vado oltre. Pavoletti (in prestito ?) potrebbe alla fine risultare “la scelta“. A centrocampo le opzioni sono scarse. Pogba non sembra roba per gennaio. Locatelli non si muoverà dal Sassuolo. Al pari di De Paul  dall'Udinese. Uno scambio Bernardeschi-Calha tra Juve e Milan appare improbabile. E poi la Juventus dovrebbe prima liberarsi di uno degli attuali giocatori in rosa (Rabiot?) . Quello del centrocampo è il nodo più aggrovigliato da risolvere.

Continua , intanto, la mia ricerca sui motivi della “diserzione” di Gabriele Gravina al Collegio di Garanzia del Coni. Prima o dopo qualcuno mi spiegherà il vero motivo per cui Gabriele Gravina, abbandonando i suoi giudici, non si è presentato. Non cerco indiscrezioni: cerco prove. Forse non le troverò. Ma continuerò: anche qualora la mission, dovesse rivelarsi “impossibile “ .