Primavera, Juve-Pescara 1-0: le pagelle. Sekulov trascina, Dragusin non lascia spazi

23.02.2020 12:00 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato a Vinovo
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Primavera, Juve-Pescara 1-0: le pagelle. Sekulov trascina, Dragusin non lascia spazi

Israel 6 - Si fa trovare pronto quando viene chiamato in causa, sempre sul pezzo.

Anzolin 6,5 - Le assenze lo costringono al cambio di fascia: risponde con la solita prestazione degna di nota salvano anche il risultato con diagonali decisive.

Dragusin 7 - Roccioso, non lascia spazi a Belloni e gestisce con autorità la retroguardia.

Vlasenko 6,5 - Attento e concentrato, bene in fase di chiusura così come in impostazione.

Ntenda 6 - Sovrapposizioni continue e puntuali sull’out mancino da cui nascono le azioni più pericolose dei suoi. Soffre un po’ quando attaccato da Pavone che è un vero osso duro (46’ Riccio 6 - Trova spazio da terzino e dà buone risposte anche dal punto di vista offensivo sganciandosi con tempismo).

Ahamada 6 - Utilizza la sua fisicità per lottare in mezzo al campo e dare sostanza. Non gestisce nel migliore dei modi qualche ripartenza.

Leone 6 - Si fa trovare sempre in posizione per smistare i palloni ai compagni. Perde qualche pallone ma resta comunque lucido (72’ Barrenechea 6 - Entra per gestire il possesso).

Tongya 6,5 - Abbassa per un’ora il raggio d’azione posizionandosi da interno mancino e preoccupandosi più di dare sviluppo al gioco. L’azione del vantaggio nasce da un suo inserimento, quando si sposta più avanti va anche vicino al gol con una conclusione velenosa.

Sekulov 7 - In continuo movimento sulla trequarti per dare un appoggio ai compagni. Al posto giusto nel momento giusto quando infila in rete il vantaggio dei suoi in piena area di rigore.

Moreno 6,5 - Molto attivo nel venire incontro in mezzo al campo e fa salire la squadra. Gli abruzzesi faticano a contenerlo e sepsi e volentieri sono costretti alle maniere forti (72’ Da Graca 6 - Lotta tra i due centrali, allunga la squadra e va vicino al gol).

Sene 6,5 - Non dà punti di riferimento in avanti scambiandosi spesso e volentieri di posizione con Moreno. Va al tiro in diverse occasioni ma non riesce a centrare la porta di poco (64’ De Winter 6 - Dà copertura come richiestogli dall’allenatore).

All. Zauli 6,5 - Torna alla vittoria nonostante le tante assenze che potevano mettere in difficoltà la squadra. I suoi sbloccano subito e poi gestiscono, un po’ di sofferenza nel finale.

L’AVVERSARIO

Pescara (4-3-3): Sorrentino 6; Martella 6 (85' De Marzo S.V.), Quacquarelli 5,5, Camilleri 5,5 (63' Chiarella 6), Diallo 5,5; Diambo 6,5, Marafini 6,5, Tringali 5,5 (73' Mercado 5,5); Pavone 6,5, Belloni 5,5, Masella 5. All. Iervese 6.