Primavera femminile, sabato a Tirrenia la finale del campionato 2019/20 tra Juventus e Roma

16.09.2020 19:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Primavera femminile, sabato a Tirrenia la finale del campionato 2019/20 tra Juventus e Roma

In attesa dell’inizio del campionato Primavera, che scatterà domenica 27 settembre, la FIGC ha ufficializzato che sabato 19 settembre (alle 15 – diretta su TIMVISION), presso il Centro di Preparazione Olimpica di Tirrenia, si disputerà l’atto conclusivo della passata stagione, ossia la sfida tra le due formazioni - Juventus e Roma - che hanno dominato i rispettivi gironi e che nel 2020 si sono già contese un titolo nella finale della Viareggio Cup, vinta 3-2 dalle bianconere.

Dopo la sospensione dello scorso campionato a causa dell’emergenza COVID-19, con le ultime partite che si sono disputate tra fine febbraio e inizio marzo, la Federazione - come successo per la Serie A TIMVISION e la Serie B - ha comunque deciso di assegnare il titolo 2019/20. In deroga al format della competizione si procederà direttamente con la finale, che si svolgerà in una gara unica e, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, si procederà direttamente con i calci di rigore.

Tutto in 90 minuti, quindi, con in palio il titolo di campionesse d’Italia Under 19. La Juve, che guidava il gruppo 1 con 7 punti di vantaggio sull’Inter, affronterà la Roma, il cui vantaggio sulle inseguitrici al momento dello stop era di ben 13 punti. Per entrambe le società si tratterebbe di una prima volta, dato che da quando sono nate il trofeo è andato a Pink Bari (2017/18) e Inter (2018/19).

Le bianconere, reduci da due successi consecutivi al Torneo di Viareggio, saranno guidate dal nuovo tecnico Silvia Piccini che in estate ha raccolto l’eredità di Alessandro Spugna, diventato in estate il nuovo allenatore dell’Empoli, una delle rivelazioni di questa primissima parte di stagione targata Serie A TIMVISION. In campo, l’osservata speciale sarà Alice Berti, attaccante classe 2003 che grazie al suo talento è già entrata a far parte della prima squadra, con la quale ha esordito a fine agosto nella prima vittoria di Girelli e compagne in campionato.

Le giallorosse, allenate da Fabio Melillo, risponderanno affidandosi ad Alice Corelli, anche lei nata nel 2003, grande protagonista degli ultimi due campionati Primavera (34 reti in 30 presenze) che ormai si allena stabilmente con le ‘grandi’.
Al termine della partita, nel rispetto dei protocolli vigenti FIGC, è prevista una cerimonia di premiazione: a consegnare la coppa alle vincitrici saranno il presidente della Divisione Calcio Femminile Ludovica Mantovani e il tecnico della Nazionale Femminile Under 19 Enrico Sbardella.