PARTE DESTRA E SINISTRA, CHE DIFFERENZA! E SCOPRI DOV'E' LA DIFFERENZA!

13.04.2021 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
PARTE DESTRA E SINISTRA, CHE DIFFERENZA! E SCOPRI DOV'E' LA DIFFERENZA!
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Squadre di destra e squadre di sinistra, non vi preoccupate, non parliamo di politica, ma solo delle formazioni che si trovano da un lato e dall'altro della graduatoria e che i bianconeri hanno affrontato fino ad ora per generare i 62 punti.

In particolare, la Juventus ha ottenuto 36 punti con le formazioni di destra con una media di 2,25 punti a partita e 26 con quelle di sinistra, 1,85 punti a partita, una differenza del 18% circa una differenza forte, ma anche capibile, cambiando il valore degli avversari. Sicuramente pesano i 12 punti persi con le formazioni della parte destra, 4-5 punti si possono anche perdere, dodici sicuramente no e pesano come un macigno nella classifica.

Anche alcune gare con le formazioni della parte sinistra incidono, i punti con il Verona o quelli con la Lazio nella partita dell'andata.

Se andiamo a vedere l'Inter, i nerazzurri hanno realizzato 27 punti con le formazioni della parte sinistra della classifica, quasi gli stessi della Juventus, 1 in particolare, di cui tre frutto dello scontro diretto. In 

La differenza è con le formazioni della parte destra, dove i punti ottenuti sono ben 47 su 51, praticamente il il 92% dei punti ottenuti contro il 75% dei bianconeri.

Con le formazioni di sinistra i bianconeri hanno fatto 26 punti su 42, parti al 62%, mentre i nerazzurri hanno fatto 27 punti su 39 pari al 69%, dove la grande differenza la fa tutta lo scontro diretto perso dai bianconeri.

Insomma, i dati sono abbastanza chiari, la Juventus sta perdendo la stagione per i punti persi con le squadre meno forti, mentre con quelle più forti ha avuto un andamento accettabile. Con l'Atalanta domenica dovrà confermare questi dati per poter ambire alla qualificazione in Champions.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve