LIVE TJ - Kulusevski: "Il mio ruolo ideale è il trequartista. La Juve è un sogno"

27.05.2020 19:44 di Camillo Demichelis Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
LIVE TJ - Kulusevski: "Il mio ruolo ideale è il trequartista. La Juve è un sogno"

Dejan Kulusevski è ospite della trasmissione casa Sky Sport. Ecco le sue parole riportate da TuttoJuve.com: 

In tanti di paragonano a De Bruyne. In futuro potresti arretrare come mezz'ala?

"Iniziamo con il dire che De Bruyne è uno dei 5 giocatori più forti. Però devo dire che lo guardo tantissimo perché è un giocatore fenomenale e voglio diventare come lui o anche meglio di lui. Guardo tanto calcio e cerco di imparare tanto dai giocatori. Poi se in futuro farò la mezz'ala penso di sì perché ho già fatto la mezz'ala durante tutta la mia vita". 

Non ti vedi più avanti? Io ti vedo centrocampista ma che parta un po' più avanti,tu ti vedi più indietro?

"Dipende da come gioca la squadra. Per come giochiamo noi a Parma, il mister ha trovato la posizione giusta per me. Quando giocavo in Primavera all'Atalanta partivo da dietro. Però il mio ruolo perfetto è dietro le punte come trequartista".

Con Sarri puoi ricoprire meglio quella posizione rispetto al 3-5-2 di Conte?

"Io ho scelto la Juve anche per quello perché penso che posso fare molto bene alla Juve e imparare tantissimi. Il gioco di Sarri l'ho davvero tanto perché il mio giocatore preferito giocava al Chelsea. Quindi si penso che posso fare molto bene in quel gioco".

Hai già incontrato Ronaldo e Dybala? Sei emozionato perhe giocherai con calciatori verso i quali tu abbia avuto ammirazione e rispetto?

"Si li ho incontrati e li ho salutato tutti. È stata una delle più belle giornate di sempre. Ho parlato con parecchi giocatori. Adesso mi mancano 13 partite qua e devo fare veramente bene poi quando ci sarà da giocare con la Juve sarà un sogno. Perché ho sempre sognato di giocare con giocatori come Cristiano Ronaldo e di giocare in una squadra come la Juventus. Però andrò là per far vedere che anche io so giocare, so lavorare e sono pronto a dare tutto per vincere insieme".

Sei pronto per la Juve?

"Per come vivo io che voglio migliorare e lavorare giorno dopo giorno. Adesso so che a fine stagione andrò alla Juve e sto lavorando più forte che mai. In questo periodo mi sono allenato ancora di più perché sento che è ora di essere pronto e mi sento pronto per giocare".

Il Pallone d'oro è un obiettivo o un sogno?

"Prima non parlavo mai del pallone d'oro e dicevo sempre che volevo migliorare. Però negli ultimi mesi sono cambiato e dico la verità voglio diventare un po' dei più forti e sono pronto a fare il lavoro che c'è da fare".

Quando eri giovane hai incontrato una formazione delle giovanili della Juventus e hai fatto una magia di tacco te lo ricordi? In quel momento la Juventus era un sogno?

"Si mi ricordo quella partita, loro erano molto molto forti. Io a quell'etá non pensavo neanche di arrivare in una squadra come la Juventus. Non ci credo ancora neanche adesso. Ogni tanto mia mamma mi dice: 'Sai quello che hai fatto?' io le dico di no. Sono contento e fiero di me. È un sogno giocare nella Juve".