LIVE TJ - ALLEGRI a Dazn: "Mi sono piaciuti spirito e compattezza. Bisogna tenere profilo basso. Milik? Difficile immaginarsi un impatto così. Rabiot bene da un anno" "

02.10.2022 22:54 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
LIVE TJ  - ALLEGRI a Dazn: "Mi sono piaciuti spirito e compattezza. Bisogna tenere profilo basso. Milik? Difficile immaginarsi un impatto così. Rabiot bene da un anno" "
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri risponde alle domande dei colleghi di Dazn. Le sue considerazioni:

Cosa le è piaciuto della Juve stasera?
"Lo spirito, la compattezza che abbiamo avuto, a parte alla fine del primo tempo dove abbiamo sbagliato delle situazioni di azioni offensive e lì la partita si è un po' spaccata. In quelle situazioni dovevamo abbassare i ritmi e tenere più la palla, però direi che è una vittoria netta, importante, era un mese che non vincevamo una partita. I ragazzi sono molto bravi, ma bisogna stare comunque col profilo molto basso, perchè siamo ancora molto indietro in campionato e soprattutto abbiamo da sistemare la Champions".

Milik è un giocatore che recupera il pallone in occasione dell'1-0, rilancia l'inizio azione nel secondo gol, è quello che fa il terzo gol, è quello che prende il palo di testa. Anche tu ti aspettavi un impatto così devastante?
"Un impatto così è difficile immaginarselo, però Milik è un giocatore che sa giocare molto bene a calcio, intelligente, sa muoversi, sa smarcarsi, questo lo sapevamo. E soprattutto può giocare bene con Vlahovic".

Partita solida e gestita anche bene. Quanto è importante per voi il rientro di Rabiot e di Locatelli?
"Sono rientro non importanti, di più, ma come lo sarà quello di Di Maria, di Pogba e Chiesa, speriamo il più presto possibile. Ma soprattutto avere tanti giocatori e farli girare. Stasera comunque Locatelli finchè ha tenuto  ha fatto molto bene, lui scherma molto bene davanti. Poi è entrato Paredes e lo ha fatto altrettanto bene. Rabiot è un giocatore che ha motore, ha un motore diverso, stasera è andato al tiro 2-3 volte, ha giocato anche più palle verticali. Credo che Adrien sia in un buon momento già da un anno a questa parte, e quest'anno credo che potrà fare ancora meglio perchè comunque ha un'età giusta, per avere una maturazione giusta, per fare un anno molto importante. Anche gli altri hanno fatto bene stasera. Leo fatto bene, Bremer, Danilo. E' stata una partita solida, avevo chiesto ai ragazzi di non strafare, perchè in questo momento la voglia di fare, di dimostrare, di uccidere  la partita subito, può capitare dopo un mese che non vinci, infatti siamo tornati nello spogliatoi e quasi non ci credevamo neanche e questo fa solo che bene. Abbiamo avuto pazienza, siamo andati in vantaggio, poi abbiamo un altro paio di situazioni favorevoli, ma c'è tanto da migliorare, soprattutto quando troveremo uan condizione migliore con i rientranti e quando saremo al completo".

E' una prestazione che vi dà fiducia in vista del Milan? Vi sentite al livello di Milan, Napoli e delle prime?  Siete in grado di competere per lo Scudetto?
"Io sono molto realista, la classifica dice che abbiamo 13 punti, quindi quelli sono. Gli altri en hanno 20-17, quindi bisogna fare una rincorsa importante. Bisogna fare un passettino alla volta e se saremo bravi sicuramente ci avvicineremo, come ci siamo avvicinati l'anno scorso ci avviicineremo quest'anno. Però non possiamo fare tutto e subito, intanto abbiamo la Champions e bisogna cercare di ritornare in corsa, contro una squadra che non è assolutamente facile da battere".

Possiamo aspettarci una squadra che ruoterà gli uomini e cambierà sistema di gioco quando rientreranno tutti?
"Io so solo una cosa, sono abituazione a fare la formazione in base ai giocatori che ho, ora momentaneamente mancano i giocatori con caratteristiche diverse da quelli che ho, quando ce li avremo tutti, magari ci saranno delle partite in cui giocheremo con i due, con i tre, con i quattro, dipende. Poi ci saranno giocatori più stanchi, meno stanchi, i cambi diventeranno molto importanti. Avere tutti a disposizione ci consente di avere dei cambi importanti. Ora abbiamo questi giocatori che sono forti. Nel disastro che abbiamo fatto in questo mese, ci sono stati degli eventi che ci hanno un po' condizionato, ma questo fa parte del gioco".

Che aria sente intorno a lei? I sorrisi prima della gara celavano la tensione?
"Stasera ero abbastanza sereno e tranquillo perchè ai ragazzi avevo chiesto di fare una partita del genere, sono stati molto bravi. In questi momenti bisogna avere grande lucidità e grande freddezza, questo dimostra il valore dei ragazzi che ho a disposizione. La settimana tragica è iniziata con un evento che nessuno poteva immaginarsi, da lì poi da cosa nasce cosa. Nonostante tutto abbiamo sbagliato noi".