JUVE DI RIGORE, TRE PUNTI D’ORO

20.11.2021 20:02 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
JUVE DI RIGORE, TRE PUNTI D’ORO
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Una gara importante, forse decisiva, a Roma con la Lazio, la Juventus si gioca molto. 

Allegri conferma la formazione prevista con Szczesny in porta, difesa con Danilo, Bonucci, De Ligt e Pellegrini, centrocampo con Cuadrado, McKennie, Locatelli e Rabiot, l’attacco e’ affidato a Chiesa e Morata.

Con l’assenza di Dybala e’ Chiesa ad avanzare, nella Lazio Sarri propone Pedro falso nueve con Zaccagni e Felipe Anderson. 

Gara equilibrata all’inizio con Chiesa che prova un’azione insistita, Lazio però che gioca in velocità creando presupposti pericolosi. 

Sfortunata la Juventus con Danilo che si fa male in uno scontro di gioco costringendo Allegri ad arretrare Cuadrado.

JUVE AVANTI - la Juventus alza il baricentro e trova il vantaggio su rigore con Bonucci per intervento totalmente ingenuo di Cataldi che stende Morata. Freddo Leo dal dischetto. 

La Lazio prova a reagire e Cuadrado viene ammonito. Biancocelesti pericolosi con Milinkovic Savic. Troppi errori tecnici per la Juventus. Bellissima azione della Juve al quarantesimo ma Morata non inquadra la porta e sbaglia un gol quasi fatto. Ancora i torinesi pericolosi a fine primo tempo, ma Kulusevski si fa murare. Juventus avanti dopo il primo tempo. 

Prima occasione della Juventus a inizio ripresa con Kulusevski, para Reina. Poco dopo su corner, Bonucci ha la palla buona ma mette a lato. Ancora Juve che dopo una bellissima azione di Chiesa spreca tutto con Kulusevski che si fa bloccare. 

Anche nella ripresa troppi errori tecnici della Juventus. Nella Lazio esce Zaccagni ed entra Muriqi. 

La formazione di Allegri sempre pericolosa in ripartenza ma manca il colpo del ko, Reina salva tutto su Morata. Allegri toglie lo spagnolo e inserisce Kean. Lazio che ci prova e Szczesny salva in uscita. 

DOPPIA JUVE - Grande contropiede della Juventus con Reina che esce male e poi stende Chiesa, rigore netto. Ancora Bonucci dal dischetto infallibile raddoppia. Ancora Juve con Kean che ha la palla buona ma non impensierisce Reina. Ancora a Kean con una bellissima azione che trova la parata di Reina.  Nel finale Lazio poco pericolosa, la Juventus vince una gara importantissima e rimane a quattro punti dal quarto posto. Solo vincendo con l'Atalanta sabato prossimo sapremo se questa squadra può rinascere.