IL LIKE DI MANDZUKIC LO CAPIAMO, QUELLO DI DOUGLAS NON LO ACCETTIAMO!

10.08.2020 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
IL LIKE DI MANDZUKIC LO CAPIAMO, QUELLO DI DOUGLAS NON LO ACCETTIAMO!

Ci sono situazioni che sono comprensibili, altre meno, altre invece che sono inaccettabili. L’esonero di Maurizio Sarri ha portato reazioni diverse con alcuni calciatori che sono andati via perché non si sentivano più al centro del progetto e altri che sono partiti perché poco utilizzati, in ogni caso non in rapporti idilliaci con Maurizio Sarri, per le decisioni dell’allenatore toscano. 

E’ il caso di Mario Mandzukic e di Emre Can, entrambi messi da parte da Maurizio Sarri, il croato fin dalle fasi iniziali del ritiro considerato poco adatto agli schemi dell’allenatore. La situazione poteva essere gestita forse meglio, con un utilizzo almeno parziale del calciatore in caso di necessità. Sicuramente sarebbe stato utile nelle gare in cui mancava uno tra Dybala e Higuain, come con il Lione dove il croato poteva essere molto utile nelle gare chiuse.

Stesso discorso per Emre Can, il tedesco è rimasto escluso dalla lista Champions e c’è rimasto male, la cessione è stata la diretta conseguenza, un calciatore che però poteva risultare molto utile. 

Capiamo perfettamente, quindi i “like”, al post bianconero dell’esonero di Sarri, diretta conseguenza di quello che hanno passato.

Risulta, invece, meno accettabile quello di Douglas Costa, il brasiliano è stato considerato da Sarri, ha giocato più che con Allegri e non ha giocato solo quando era infortunato, il suo “like”, non ha alcun senso, anzi, è una provocazione vera e propria, inaccettabile. 

Un professionista dovrebbe comportarsi in modo diverso, da un giocatore come Douglas Costa ci aspettiamo ben altro, primo che ripaghi il suo stipendio, secondo che giochi meglio e sia più in linea con lo stile Juve rispetto a quanto mostrato. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve