ESCLUSIVA TJ - Marchesi ricorda Scirea: "La sua semplicità vive ancora tra di noi"

03.09.2019 14:30 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Marchesi ricorda Scirea: "La sua semplicità vive ancora tra di noi"

"Gaetano è stato uno dei giocatori più rappresentativi per il comportamento, la serietà e lo stile. I compagni che lo hanno conosciuto sono sempre stati vicini a lui. Come si può non ricordarlo, io ne parlo ancora in famiglia". Dall'altra parte della cornetta, l'ex tecnico bianconero Rino Marchesi - che lo ha allenato dal 1986 al 1988 - è commosso e al tempo stesso emozionato quando sente nominare il suo nome. La redazione di TuttoJuve.com lo ha contattato telefonicamente, in esclusiva, per avere un suo ricordo:

Purtroppo ha avuto la fortuna di allenarlo soltanto due anni.

"Sì, gli ultimi due della sua carriera. L'ultimo, poi, ha giocato poco perché si stava preparando per iniziare una nuova carriera nel mondo del calcio".

Quale è il ricordo più limpido che possiede di Gaetano?

"Uno degli episodi che racconto più volentieri è quello che accadde dopo la sconfitta con il Real Madrid. Nello sconforto generale, Gaetano cercò subito di consolare i propri compagni e al tempo stesso di stimolare specialmente quelli più giovani. Ogni volta che lo vedo in fotografia penso a lui, era un uomo molto semplice e la sua semplicità vive ancora tra di noi perché era in grado di trasmetterti conforto".

Si ringrazia Rino Marchesi per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.