ESCLUSIVA TJ - Causio su Inter-Juve: "Ricordo ancora mia tripletta del '72. Non è già sfida scudetto. Sui bianconeri di Allegri..."

22.10.2021 15:30 di Luca Cavallero   vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Causio su Inter-Juve: "Ricordo ancora mia tripletta del '72. Non è già sfida scudetto. Sui bianconeri di Allegri..."
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

Riguardo all'imminente Derby di Italia, la redazione di TuttoJuve.com ha intervistato in esclusiva Franco Causio, ex calciatore tanto bianconero (1970-1981), quanto nerazzurro (1984-1985).

Inter-Juve: che tipo di partita ti aspetti?

"E' il classico Derby d'Italia, partita aperta a qualsiasi risvolto".

Se ti dico "Derby d'Italia qual è la prima cosa che ti viene in mente?

"Ricordo ancora lo scudetto del 1972 con i bianconeri, con mia tripletta contro l'Inter a Torino".

Il match di domenica è gia decisivo per lo scudetto?

"Secondo me no, è troppo presto. Certo: in caso di sconfitta il cammino di tutte e due si complicherebbe. Ma siamo solo a ottobre".

Ti aspettavi questa discreta continuità di rendimento da parte dell'Inter, nonostante l'addio di Conte e l'arrivo di Inzaghi?

"Sì, sta facendo bene. Però dispone di un buon organico, che ha saputo sopperire all'addio di Hakimi e Lukaku".

Come commenti la rinascita di Vidal?

"Per me è sempre stato un giocatore di grandissimo livello. Anzi: il meglio di lui abbiamo avuto la fortuna di vederlo ai tempi della Juve".

A proposito di Juve: i bianconeri vengono criticati a causa della proposta di gioco eccessivamente "difensivista"...

"Io credo che i bianconeri stiano arrivando. Vittoria, dopo vittoria la Juve sta migliorando. La svolta è stata contro il Chelsea".

Quanto potrà incidere il ritorno di Dybala?

"Tantissimo, rappresenta un grande valore aggiunto per Allegri. Il miglior Dybala farà aumentare di qualità anche l'intera Juve".

Ti ha stupito l'exploit di calciatori come De Sciglio?

"No, perchè se sei alla Juve vuol dire che meriti di stare lì, nessuno ti regala niente. In più Allegri è un maestro nel gestire tutte le situazioni".

Chi si contenderà lo scudetto?

"Oggi è difficile dirlo. Inter e Juve sicuramente. Occhio poi al Napoli di Spalletti: con Anguissa e Osimhen sono migliorati a livello esponenziale".