ELKANN: "Piena fiducia ad Agnelli, gestione virtuosa. La Juve resta della famiglia e di Torino. Temere il Napoli? Campionato più interessante. Umiliante dire che c'è differenza con big d'Europa"

 di Marco Spadavecchia  articolo letto 18396 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ELKANN: "Piena fiducia ad Agnelli, gestione virtuosa. La Juve resta della famiglia e di Torino. Temere il Napoli? Campionato più interessante. Umiliante dire che c'è differenza con big d'Europa"

"La Juventus è la società che ha la più grande longevità di possesso di una famiglia, non abbiano nessuna intenzione che questo cambi". Parola di John Elkann, numero uno di Exor, durante l'Investor Day della holding del gruppo Agnelli, in scena a Torino. "Gli ultimi anni sotto la presidenza di Andrea Agnelli — ha precisato John — hanno dimostrato capacità di ottenere grandi risultati sportivi tenendo conto dei risultati economici. Un percorso virtuoso. Appartiene legittimamente alla famiglia e a Torino". 

FIDUCIA IN ANDREA — Sull'inibizione comminata al cugino Andrea: "Ho piena fiducia nel suo operato e della dirigenza. Andrebbe letta la sua deposizione all'antimafia, è la prova che la realtà è stata distorta".

QUOTA FERRARI — "Exor non ha nessuna intenzione di vendere la nostra quota di Ferrari — ha detto anche Elkann, sottolineando — siamo molto soddisfatti di quanto Ferrari sta facendo e potrà fare. E se ci fossero condizioni, riteniamo di poter investire in società che già possediamo", come appunto quella del Cavallino.

CAMPIONATO — "Temere il NapolI? Avere un campionato con squadre come il Napoli fa bene alla competizione, tanto cara alla Juventus - continua Elkann - la nostra società ha dimostrato di tenerci. Il campionato diventa più interessante. Per una squadra come noi, semmai, è umiliante dire che c'è differenza con le più forti d'Europa, viste le due finali negli ultimi tre anni".