ALLEGRI A SKY: "Poco compatti, queste gare si vincono con la difesa. Domenica possiamo dare una svolta al campionato"

18.04.2018 23:25 di Alessandro Vignati  articolo letto 19002 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ALLEGRI A SKY: "Poco compatti, queste gare si vincono con la difesa. Domenica possiamo dare una svolta al campionato"

Intervistato nel dopo partita di Sky, l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha analizzato la gara appena disputata dai bianconeri in casa del Crotone. Ecco quanto evidenziato da TuttoJuve.com.

Che effetto fa questo pari?

"Dispiace. Un mese fa si sperava di avere questo vantaggio, era complicato giocare stasera. Abbiamo lo scontro diretto in casa domenica a +4".

Hai però visto dall'inizio che qualcosa non andava. Cosa?

"Passavano troppe palle in mezzo all'area con troppi errori. Non abbiamo tenuto palla sull'1-0, siamo stati puniti. Bisognava vincere, non eravamo al riparo ma con più chance. Se vinciamo domenica, comunque, possiamo uccidere il campionato".

Cosa hai pensato al gol di Simy?

"Sentivo che potevamo prendere gol, già dal primo tempo".

Cordaz ha fatto due miracoli su Matuidi e Higuain, ma poco altro...

"Più che di questo parlerei come abbiamo difeso di squadra. Si capisce come difendiamo, abbiamo rischiato dall'inizio perdendo palle rischiose. Dovevamo fare il secondo gol".

L'assenza di Chiellini ha pesato?

"Abbiamo verticalizzato poco girando troppo per il campo. Siamo mancati in compattezza, queste gare le vinci con la difesa. Il pari oggi è giusto".

Trovi il lato positivo, ma la voce del Napoli sotto è circolata?

"A maggior ragione dovevamo essere più cattivi. Ma non devi pensare agli altri, ma a te perchè sei davanti. Abbiamo un buon vantaggio, domenica c'è lo scontro diretto, comunque vada dobbiamo giocarcela fino alla fine".

Che effetto può avere questo elastico da +4, +6 e +4?

"Rimaniamo sereni. Siamo primi, nessuno poteva pensare di chiudere tutto stasera. Il Napoli lo conosciamo, sarà una gara bella, servirà agonismo e tecnica, dovremo essere bravi".

Ti aspetti Milik o Mertens?

"Non so. Dovremo giocare con l'impatto giusto".

Pjanic ci sarà?

"Oggi si è allenato, vedremo".