L”INTRUSO” - SARRI INDICA LA VIA DEL TURNOVER, MA RICORDA UN DIFETTO!

03.11.2019 22:45 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L”INTRUSO” - SARRI INDICA LA VIA DEL TURNOVER, MA RICORDA UN DIFETTO!

Per Maurizio Sarri una vittoria diversa quella con il Torino, un successo frutto di battaglia oltre che di tecnica con scelte di formazione che hanno permesso a qualcuno di riposare.

Sarri ha dato spazio per esempio a De Sciglio che ha sofferto all’inizio ma poi non ha fatto male: “Io penso che sia estremamente importante. Anche stasera avevamo giocatori che venivano da una lunga serie di partite, Higuain aveva fatto qualche giorno di inattività, idem Douglas Costa e Ramsey. È chiaro che nel momento in cui i nostri erano stanchi ci hanno fatto la differenza. Se queste rotazioni non le ho fatte con altri organici vuol dire che non me lo consentivano”.

Fondamentale in questa fase far ruotare gli uomini ed ottenere risposte da tutti gli uomini della rosa, ecco, quindi, che è fondamentale, anche se non eccezionale, la prestazione di De Sciglio, come la conferma della bontà dei cambi, da Ramsey, che ha sbagliato qualcosa di troppo a Higuain entrato benissimo in partita. 

IL DIFETTO - Il tecnico bianconero ha spiegato, poi a livello tattico la sfida con il Torino: “Che la partita presupponesse due o tre fasi differenti era prevedibile, così come che l'inizio del Torino sarebbe stato di grande livello di intensità e aggressività. Il primo obiettivo era quello di reggere questo impatto iniziale, poi quando calavano di intensità avremmo dovuto prendere in mano la partita e abbiamo fatto bene nella seconda fase del primo tempo. Una volta presa in mano bisogna chiuderla, abbiamo mancato due tre volte il 2-0. Sono contento della prova, ci siamo trovati dentro un derby tosto, di grande aggressività, non adatta alle nostre caratteristiche, ma ci siamo stati dentro e l'abbiamo risolta. Quando un allenatore vede questo non può che essere contento, poi è venuto fuori un derby carico, che può costare qualcosa a livello di qualità e palleggio, ma è conseguenza della partita che viene fuori”.

Il difetto del gol, rimane al momento il cruccio più grande perché se hai le occasioni le partite vanno chiuse per non trascinarle come successo di recente, perdendo punti che possono poi essere fondamentali per il titolo.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve