L'INTRUSO - FACILE PARLARE DI STILE JUVE, SIAMO AGNELLI, NON PECORE!

12.02.2021 17:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L'INTRUSO - FACILE PARLARE DI STILE JUVE, SIAMO AGNELLI, NON PECORE!

Si parla molto di stile Juve  in questi giorni e chi ne parla evidentemente lo fa con delle motivazioni chiare. Ovviamente farebbe piacere a qualcuno che a Torino accettassero tutte le decisioni supinamente, che ci fosse un totale asservimento agli altri o che, come nel 2006 si scegliesse un avvocato che decide praticamente di non difendersi.

A qualcuno fa piacere che la Juventus sia passiva, che sia una pecorella che sta zitta zitta nel suo recinto, ma sfortunatamente, questo comportamento passivo che si è visto dal post triade fino al ritorno di un Agnelli alla Presidenza non c'è più. A Torino c'è un Agnelli, non una pecora, che subisce passivamente che un ospite, che oltretutto avrebbe solo da ringraziare a vita la Juventus, si permetta, come prima cosa di fare una sceneggiata per un rigore inesistente e per seconda di fare il dito medio a chicchessia.

Insomma, un atteggiamento che avrebbe mandato fuori dai gangheri chiunque e non pensiamo che a fine partita una rimostranza verbale possa essere chissàche, se non una legittima reazione ad una provocazione. Provocazione che era già iniziata dopo la partita di andata dove Conte aveva pianto parlando di una Juventus messa alla corde, cosa che aveva visto solo l'ex allenatore bianconero.

Ci sembra molto "facilone" oggi chi tira fuori lo stile Juve, inesistente, perchè chi ne parla, per prima cosa è antijuventino e per seconda vorrebbe una Juventus supina, magari di fronte agli errori arbitrali, magari di fronte alle lamentele altrui, magari di fronte a certi gesti.

Insomma, lo stile Juve c'è, ed è sempre stato il rispetto di certi valori, dell'avversario, di una linearità di comportamento, ma non si può permettere ad un ospite di venire a casa tua e fare il maleducato, a quel punto ci vuole una reazione che ci sembra adeguata al livello del nostro interlocutore.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve