L'INTRUSO -CRESCE IL RIMPIANTO JUVE, PIRLO IMPARERÁ...

16.03.2021 16:10 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L'INTRUSO -CRESCE IL RIMPIANTO JUVE, PIRLO IMPARERÁ...

Dieci punti dall'Inter, un gap importante, forte importantissimo ed incolmabile, sette punti il distacco potenziale, 7 la differenza reti nei confronti dei nerazzurri con quattro gol subiti in meno e ben undici segnati meno dei nerazzurri.

In casa Juve, c'è la sensazione di non voler mollare e di poter dire ancora la propria per la corsa al titolo, a patto, però di iniziare una serie di vittorie più lunghe di quella eguagliata con il successo con il Cagliari, tre vittorie, mentre l'Inter con il Torino ha raggiunto quota otto successi. E' tutta la differenza con i nerazzurri.

E' innegabile, però che sia vivo anche un rimpianto, quello di aver perso dei punti, in parte per responsabilità propria, in parte per colpe altrui, che potevano realmente rendere questo campionato vivo fino alla fine. Bastava vincere con Crotone e Benevento, per esempio per avere quattro punti in più ed oggi stare a meno sei. Parliamo di due partite dove mancava Ronaldo e dove i bianconeri hanno realmente buttato via il successo, a Crotone per l'espulsione molto discutibile di Federico Chiesa, mentre a Benevento, con un rigore su De Ligt non concesso dall'arbitro Pasqua, intervento che a molti, se non a tutti è apparso da rigore.

I rimpianti, di questa Juve crescono, come gli infortuni che sono stati troppi, ultimi in questi giorni Demiral ed Alex Sandro, arrivando a quasi 140 partite quelle mancate dagli infortunati.

Andrea Pirlo sta imparando, si spera, il girone di ritorno, ad eccezione della gara con il Napoli, in cui la Juventus ha sbagliato troppi gol, non è stato malvagio, con il passo falso di Verona, ma una gara non giocata male. I punti persi che fanno male, sono tutti nel girone di andata.

Una riflessione, infine sugli assenti, Paulo Dybala, mvp, sicuramente avrebbe segnato una decina di gol, se fosse stato disponibile, quelli che mancano a questa Juventus per essere vicina ai nerazzurri. Forse il gap con la formazione di Conte è dovuto proprio a questa assenza, del resto, ci chiederemmo anche noi dove sarebbe l'Inter se mancasse per 19 partite su 34 Lautaro Martinez, o se da qui a fine stagione si facesse male Lukaku... chissà.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve