QUI ROMA - Fonseca: "Trauma per Perotti, difficilmente sarà pronto per la Juventus. Santon e Spinazzola titolari col Genoa. Avrei voluto Politano, ma..."

18.01.2020 15:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
QUI ROMA - Fonseca: "Trauma per Perotti, difficilmente sarà pronto per la Juventus. Santon e Spinazzola titolari col Genoa. Avrei voluto Politano, ma..."

Paulo Fonseca, tecnico della Roma, ha parlato in conferenza stampa dal Fulvio Bernardini di Trigoria alla vigilia della sfida con il Genoa. Ecco quanto evidenziato da Vocegiallorossa.it:

Molti impegni ravvicinati, come sta la squadra?
"Bene, è motivata e fiduciosa. È una settimana importante, con tre partite, ma la squadra sta bene. Abbiamo degli infortunati, ma il resto del gruppo sta bene".

Con Florenzi e Kolarov fuori, sta pensando ad un cambio modulo rispetto al 4-2-3-1?
"No, giocheranno Spinazzola e Santon".

Sono mancati i gol degli attaccanti, è preoccupato? Sta chiedendo alla società un rinforzo in avanti?
"Sono preoccupato in questo momento, perché al momento abbiamo soltanto Kluivert a sinistra, Ünder a destra e Pellegrini al centro. Stiamo lavorando con Petrachi e Fienga per cercare di trovare un esterno d'attacco. Abbiamo sempre creato molte situazioni da gol, dobbiamo lavorare per migliorare in fase realizzativa. Non so se lo sapete, ma Perotti ha subito un trauma contro il Parma e non sarà convocato e difficilmente sarà pronto per la Juventus".

Su Kalinic.
"Meglio gestirlo, non è facile per lui fare due partite consecutive, domani non giocherà".

Quanto inciderà il ritorno di Kluivert da titolare? Cetin resterà fino a fine stagione?
"Cetin rimane con noi fino alla fine. Sono soddisfatto di Kluivert, prima dell'infortunio era molto in forma, è migliorato. È importante per noi, ma devo dire che anche Perotti ha fatto bene quando ha giocato".

Quanto può influire il calendario?
"A me piacerebbe avere un riposo di almeno 72 ore, ma non è un problema per me giocare di sera".

In che condizioni psicologiche ha trovato Spinazzola? La trattativa con l'Inter è stata gestita bene dalle due società?
"Spinazzola sta bene e si è allenato molto bene, domani giocherà è pronto e contento di stare qui. Io non conosco bene i dettagli della trattativa con l'Inter, la società ha deciso e sono sicuro che hanno fatto bene. Ho fiducia nella società, è vero che avrei voluto Politano, ma mi fido pienamente di Petrachi e Fienga, se loro hanno deciso così va bene".

Le condizioni di Pastore e Mkhitaryan? Verrà fatto un altro tentativo su Politano?
"No, stiamo cercando un altro giocatore. Pastore ha ripreso a lavorare sul campo e sta bene, Mkhitaryan non è pronto per le prossime due, ma potrebbe tornare contro la Lazio".

Perotti, Pastore e Jesus sono sul mercato?
"No, in questo momento no".

Per l'attaccante guardate più all'estero o in Italia?
"Cerchiamo solo un'ala che possa prendere il posto di Zaniolo".

Contro il Parma abbiamo visto una squadra fluida, nel calcio di oggi ha senso parlare di numeri e moduli?
"Penso cha la cosa più importante sia la dinamica del sistema di gioco. Devo confessare una cosa, io sono sempre stato molto rigido nella mia carriera, giocavo solamente con uno o due moduli. Non credo che si debba cambiare molto, per non creare confusione, ma in Italia sto cambiando molto e mi piace, perché qui non è facile affrontare gli avversari".

Il calcio italiano la sta migliorando?
"Sì, sicuramente. Dopo il calcio italiano sono pronto per tutti i campionati (ride, ndr)".