Lega Pro, il comitato Esecutivo approva budget e bilancio

27.09.2022 17:00 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 27 SET - Questa mattina si è svolta, in video conferenza, dalla sala "Paolo Rossi" della Figc a Roma, la riunione del Comitato Esecutivo di Lega Pro. Sono state esaminate le procedure amministrative della Lega ed è stato condiviso un metodo di lavoro orientato all'efficienza e alla trasparenza al fine di garantire ai club una adeguata programmazione. Il Comitato Esecutivo di Lega Pro ha approvato il preventivo economico per la stagione 2022/23 ed il bilancio consuntivo chiuso al 30/6/2022. "Cerchiamo di venire incontro alla esigenze degli associati secondo criteri di equilibrio in modo che la Lega possa svolgere al meglio la sua attività. Siamo pronti a darci delle scadenze per seguire un percorso che sia di innovazione e riforma - dice il presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli - Sui consumi dell'energia continuiamo a lavorare, perché quella che stiamo vivendo è una crisi che sarà di lungo periodo e la conseguenza è la necessità di cambiare gli stili di vita, anche quelli del calcio. Importante è anche il lavoro che abbiamo avviato grazie ai progetti europei" . "Desidero ringraziare il presidente Francesco Ghirelli per l'opportunità di intervenire ai lavori del Comitato Esecutivo della Lega Pro, dove mi sento a casa - dichiara il presidente della FIGC Gabriele Gravina - Il mondo del professionismo di base sta soffrendo particolarmente, ma vedo che sta reagendo con una capacità di visione nel saper affrontare i problemi e attuare metodologie e capacità di lavoro superiori alla media del sistema, senza occupare spazi impropri o cercare scorciatoie. Questo è un periodo chiave per il calcio italiano. Dobbiamo essere in grado di rimettere in equilibrio la bilancia dei costi e dei ricavi, è una priorità indifferibile. Sono in atto una serie di attività importanti, il 21 dicembre terremo una Assemblea per discutere la riforma del sistema e in quella sede proporrò di togliere il diritto di veto a ciascuna componente con l'obiettivo di trovare una unità di intenti generale". (ANSA).