Moby Dick - Mercato futuro, il vero problema della Juventus

01.04.2020 20:57 di Alvise Cagnazzo Twitter:    Vedi letture
Moby Dick - Mercato futuro, il vero problema della Juventus

Il vero problema della Juventus del futuro sarà quello di battezzare il centravanti titolare dei prossimi cinque o sei anni, senza sbagliare il nome del grande investimento. Kane, Gabriel Jesus o Icardi rappresentano il tridente di scelte a disposizione del club. Il più economico è il brasiliano del Manchester City caduto in disgrazia nel corso degli ultimi mesi.


 I rapporti con Guardiola non sono idilliaci ma la sua predisposizione al gioco di squadra fanno di Jesus il calciatore ideale per il 4-3-3 di Maurizio adatti. Il brasiliano è un Under 23 che deve limare maggiormente la precisione sotto porta nonostante le statistiche lo dipingano già con un cannoniere d’area di rigore. Per 40/45 milioni di euro la Juventus potrebbe portare a Torino un Romario in embrione.

Discorso completamente diverso per Kane. L’Inglese sembra destinato ad ereditare i galloni di leader offensivo di Lukaku al Manchester United. Kane è oggi il miglior centravanti europei nel rispetto dell’algoritmo incrociato tra età, media realizzativa e presenze in Nazionale. Il suo acquisto sfiorerebbe l’investimento da 100 milioni di euro e Harry decidesse di lasciare l’Inghilterra ci sarebbe il rischio di una sta gran Real Madrid e Barcellona.

Per Icardi invece sembra di essere finiti nel romanzo noir: Maurito ha già litigato anche con i seggiolini degli spogliatoi e pare non abbia un rapporto idilliaco con Neymar ed il suo clan. L’Inter a fine stagione spera di cederlo per i 70 milioni di euro pattuiti nell’estate del 2019 ma il Psg non è intenzionato a spendere questa cifra. O almeno non lo è più. 

La ricerca di un bomber prelude ad una cessione eccellente in attacco: Higuain in estate giungerà a pochi mesi dalla scadenza del contratto pregusta nel 2021 e presumibilmente gli verrà concessa la lista gratuita per tornare al River Plate...