LA LANTERNA VERDE - Chiesa, Icardi, Pogba e pure Neymar! Basta favole, ora si pensa a cedere…

18.07.2019 13:05 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    Vedi letture
LA LANTERNA VERDE - Chiesa, Icardi, Pogba e pure Neymar! Basta favole, ora si pensa a cedere…

Benvenuto De Ligt! Un colpo magistrale, intelligente, raffinato e funzionale al progetto bianconero. Un giovane campione che darà una grande mano. Bene, benissimo ma cerchiamo di non perdere il contatto con la realtà. Nonostante una campagna acquisti faraonica (Ramsey, Rabiot e De Ligt, tre acquisti da top club), si rincorrono le indiscrezioni di mercato che vorrebbero la Vecchia Signora sulle tracce di altri giocatori di primissima fascia. Chiesa pare pronto a “litigare” con Commisso e l’intera Firenze pur di coronare il suo sogno di vestirsi di bianconero. Icardi sta rifiutando ogni proposta, pur di trasferirsi a Torino e lavorare alle dipendenze di Sarri Potter! I tifosi, intanto, chiedono a Raiola di regalargli anche Pogba (Mino una porticina l’ha tenuta aperta) e, tanto per non farci mancare nulla, il padre di Neymar sta provando a convincere Paratici a fare uno sforzo per liberare il suo amato figliolo dalla morsa del PSG. Amici, bellissimo pensare in grande ma l'abbondanza esagerata, l’eccessiva bramosia di talento, la ricchezza smodata possono, a volte, diventare controproducenti. La Juventus, con l’approdo di De Ligt, ha puntellato la difesa. Il centrocampo, con gli innesti di Rabiot e Ramsey, è da urlo e l’attacco, basta pensare a chi ne fa parte, è fantasmagorico. Insomma, la Juventus è fatta e finita, coperta in ogni ruolo…
Certo, a tutti piacerebbe avere ancor più campioni ma è bene ricordare che, alla fine, si scende in campo sempre in 11 e che, anche affidandosi ad un turnover molto ampio, sarebbe impossibile accontentare tutti i componenti della rosa, soprattutto se parliamo di calciatori che sarebbero titolare in qualsiasi altro club (come, appunto, quelli dell’attuale roster bianconero). Con una rosa troppo ampia, gli scontenti sarebbero tanti, troppi…
Siamo giunti al delicato momento in cui bisogna pensare solamente a cedere… E, attenzione, non sarà una passeggiata di salute. Provate voi a convincere un giocatore a lasciare la squadra più ambita d’Italia e tra le più prestigiose d’Europa… Chi arriva ad indossare la casacca della Juventus, fatica ad accettare l’idea di togliersela di dosso. Anche davanti alla concreta possibilità di stare in panchina a lungo, in tanti preferiscono restare. Troppo stimolante l’idea di partecipare ad una cavalcata che potrebbe portare a vincere trofei favolosi. Per Paratici, paradossalmente, sarà molto più difficile vendere rispetto agli acquisti messi a segno fino ad oggi. Sono arrivate tante offerte per diversi bianconeri, il problema è che, al momento, nessuno ha detto sì!!! Si pensi ad Higuain. Sul piatto, ha tante proposte (Roma sempre in pole position) ma il Pipita non vuole fare le valigie. Preferisce fare il secondo o terzo violino alla Juventus, piuttosto che rimettersi in gioco altrove. Un errore? Forse ma è una scelta comprensibile. L’argentino ha già preso due decisioni sbagliate (Milan e Chelsea). Probabilmente non si sente così sereno al pensiero di allontanarsi da quella Juventus in cui ha sempre fatto bene… Anche i vari Matuidi, Khedira e Mandzukic non avvertono questo irrefrenabile desiderio di mollare l’ambiente bianconero. Stesso discorso vale anche per i vari Cancelo e Kean… Doveroso citare anche Dybala, uno che ha mille estimatori e che porterebbe tanti ma tanti milioni nelle casse bianconere. Il problema è che, per far quadrare i conti societari, qualcuno dovrà, assolutamente, essere ceduto. Auguri a Paratici. Serviranno delle autentiche magie per riuscire nell’impresa. Qualche buonuscita potrebbe aiutare ma, soprattutto, servirà tanta ma tanta pazienza e un’opera di convincimento impeccabile…