LA JUVE IN GOL - CLAUDIO ZULIANI - IL VETO SU ORSATO

31.01.2024 07:44 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
LA JUVE IN GOL - CLAUDIO ZULIANI - IL VETO SU ORSATO

Il presidente Gravina elenca i numeri degli interventi da Var:1076 check e solo 9 errori non corretti. Al di là del fatto che gli errori sarebbero molti di più, la frase ad effetto è la sua considerazionefinale.” Var, Avar e arbitri sono utilizzati al 15% in ambito internazionale rispetto all’11% della Premier. E se abbiamo un coordinatore Fifa italiano, Uefa italiano e anche Concacaf italiano, non capisco perché ancora si fa fatica a comprendere la qualità dei nostri arbitri". Ecco, nell’epoca del Var e dell’incappucciato, sarebbe un tema da porre al designatore arbitrale Rocchi. Se come dice il presidente abbiamo arbitri di qualità riconosciuta e traquesti, in attività, ci sarebbe ancora il migliore arbitro del mondo, come mai non viene designato da oltre cinque anni per la partita più complicata e chiacchierata del nostro campionato? Questo è il quesito che meriterebbe una risposta. Se Orsato viene considerato dalle varie federazioni l’arbitro in attività più affidabile, come mainoi non lo riteniamo ideale per arbitrare una partita che si presterà, come sempre, a mille polemiche? Ha le spalle large, viaggia verso la fine della sua carriera, è abituato e nulla cambierà nel suo percorso dopo la partita del 4 febbraio.

Quindi perché sono anni che non può fare il derby d’Italia non si spiega. Paga ancora un discutibile mancato giallo a Pjanic come leggo da più parti? Se questo è il problema significa che ha un veto da parte di una delle due squadre e sarebbe molto grave che il designatore si facesse condizionare nella sua scelta. A parte il fatto che il primo giallo era discutibile a dir poco e che in quella partita manca un rigore evidente non fischiato su Matuidi e una espulsione a Skriniar su Higuain, oltre ad altri piccoli episodi, non si può preservare un direttore di gara a fine carriera da eventuali paragoni con una partita del passato. Se anche questa volta il fischietto di Schio non arbitrerà la partita che potrebbe valere uno scudetto, avremo l’ulteriore dimostrazione che possiamo anche avere i migliori arbitri in circolazione ma che precludendoci la possibilità di utilizzare il più bravo, dimostriamo la debolezza del nostro sistema e dell’intera federazione.