Napoli-Juventus 1-0 - Chiesa e Danilo i più attivi, de Ligt solido. Chiellini sul banco degli imputati. Bernardeschi il peggiore in campo

13.02.2021 20:22 di Mirko Di Natale Twitter:    Vedi letture
Napoli-Juventus 1-0 - Chiesa e Danilo i più attivi, de Ligt solido. Chiellini sul banco degli imputati. Bernardeschi il peggiore in campo
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

SZCZESNY 6 - Inoperoso, a Szczesny non si possono dare colpe sulla sconfitta. Anche perché il portierone polacco non può opporsi al rigore ben calciato da Insigne, anche se non fosse stato spiazzato difficilmente ci sarebbe arrivato.

CUADRADO 5.5 - Non il solito prorompente Cuadrado, nel primo tempo giocato male il colombiano non riesce mai a saltar l'uomo e a crear pericolo con le sue incursioni. Si spera che l'infortunio non sia nulla di grave.

Dal 45' ALEX SANDRO 6 - Il brasiliano entra bene, offre buoni spunti offensivi ed è anche decisivo in fase di ripiegamento. Forse l'unico rimpianto è non averlo visto dall'inizio, perché l'atteggiamento e il piglio con cui è entrato in campo era quello giusto.

DE LIGT 6.5 - Prestazione più che sufficiente dell'olandese, sempre attento e preciso in fase di copertura. Una solidità in una partita ben giocata dal punto di vista difensivo.

CHIELLINI 5 - A leggere la sua pagella si pensa ad una prova completamente errata, ma il voto di questa sera dipende totalmente dalla manata in faccia a Rrahmani che costa la partita ai suoi compagni. Da un difensore della sua esperienza, che pur è stato positivo a Napoli, non si possono aspettare leggerezze del genere. E stasera deve esser per forza sul banco degli imputati.

DANILO 6.5 - Nella ripresa sale in cattedra, si dimostra uno dei leader della squadra e cerca di guidare i suoi compagni alla riscossa. Danilo si dimostra come sempre uno dei più propositivi, anche se la serata non è delle migliori.

BERNARDESCHI 4,5 - Pirlo pensa a lui come possibile soluzione che possa agire anche tra le linee, ma Bernardeschi invece è avulso e mai pericoloso. Qualche sgroppata sulla fascia, mai nulla che possa lasciare il segno. E per Bernardeschi è un'altra partita negativa, dopo un periodo in cui la sufficienza l'aveva raggiunta.

Dal 62' MCKENNIE 6 - Fa quel che può, non incide particolarmente ma il suo apporto è visibile nel secondo tempo arrembante della squadra bianconera.

BENTANCUR 5.5 - Non convince del tutto, riesce però a fare qualcosina in più del suo compagno di reparto. In una partita in cui l'interdizione non sembra esser determinante, da lui si aspettano geometrie che invece non si vedono.

Dal 72' KULUSEVSKI 5.5 - E' il giocatore che è sempre in grado di accendere la luce, ma nella serata fredda e ventosa del "Maradona" non riesce ad incidere. Specialmente nell'ultimo passaggio o sull'ultimo cross, mai utili per i suoi compagni.

RABIOT 5 - Lento ed impacciato, non riesce mai ad avere il cambio di passo per supportare i compagni d'attacco. E nelle ripartenze del Napoli, non è mai lesto a rinculare per recuperare il pallone.

CHIESA 6.5 - Per intensità e voglia di rimonta, è uno dei migliori della Juventus. Pirlo lo sposta ovunque nei continui mutamenti tattici, Chiesa non lo tradisce e più volte va a vicino al gol del pari. Ed è anche parecchio sfortunato.

RONALDO 5 - Cristiano è apparso un po' scarico, forse fisicamente ha pagato le troppe partite ravvicinate. Abulico nel primo tempo, è più vivace nella ripresa ma quel gol mangiato a pochi metri da Meret pesa come un macigno. Soprattutto da un cannibale come lui, abituato a trasformare le pietre grezze in diamanti.

MORATA 5 - I tifosi non sono innamorati di lui questa sera, perché Morata non è mai pienamente convincente nei suoi movimenti. Corre molto e in maniera imprecisa, la sua lettura non può che essere di una prestazione insufficiente.