Contro la Roma Ronaldo super. Morata rimandato. Disastro Rabiot

28.09.2020 00:24 di Quintiliano Giampietro   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Contro la Roma Ronaldo super. Morata rimandato. Disastro Rabiot

Szczesny 6,5 - Bravo a neutralizzare il tiro di Mkhitarian. Sul rigore tocca la palla, ma il palo l'accompagna in rete.

Danilo 6 - Qualche volta si fa sfuggire l'avversario, ma tutto sommato tiene bene la posizione. Ottimo il cross sulla testa di Ronaldo che firma il pareggio definitivo.

Bonucci 5,5 - Spesso appare in affanno, quando Mkhitaryan lo sfida nell'uno contro uno perde sicurezza.

Chiellini 5,5 - Nel primo tempo tiene botta con la sua solita grinta. Nella ripresa cala e fatica a contenere i movimenti di Dzeko.

Cuadrado 5 - Delude soprattutto in fase difensiva contro la velocità di Pedro. Ma Pirlo lo ha schierato a sorpresa sulla fascia sinistra e per il colombiano rappresenta un'attenuante.

Kulusevski 5,5 - E' il quarto di destra a centrocampo e questo lo depotenzia rispetto ad una posizione più avanzata. Bravo in un'occasione a innescare Ramsey e a svolgere i compiti in fase di non possesso, ma ha la colpa di aver innescato il contropiede con cui la Roma raddoppia.

Rabiot 4 - Partita da dimenticare per il francese, apparso nervoso e spesso fuori tempo. Causa il rigore con un fallo di mano e si fa espellere per doppia ammonizione.

McKennie 5 - Passo indietro rispetto al giocatore ammirato contro la Sampdoria. Il giovane americano, è parso confuso e in ritardo. Dal 13' st Arthur 6 - Il brasiliano non è ancora al meglio della condizione fisica, ma il suo impatto sulla gara è decisamente buono. Fa girare bene la palla come fosse un regista di ruolo. Prenota una maglia da titolare contro il Napoli.

Ramsey 6 - Meno brillante rispetto al primo match, ma altra prestazione positiva per il gallese. L'ex Arsenal crea e lavora anche in fase di non possesso. C'è anche il suo zampino sull'azione del rigore poi trasformato da Ronaldo. Dal 23' st Bentancur 6 - Il suo ingresso regala dinamismo e allo stesso tempo solidità alla squadra. Fermo restando la condizione fisica, la Juventus non può prescindere dall'uruguaiano.

Morata 5 - Tocca pochi palloni, da segnalare solo un assist a Ronaldo. Sicuramente da rivedere, ma dopo soli 4 allenamenti con la squadra non si poteva pretendere molto. Dal 13 st Douglas Costa 6 - E' lui ad avviare l'azione che porta al 2 a 2. Contribuisce a dare vivacità alla squadra.

Ronaldo 8 - Ennesima doppietta per il fuoriclasse portoghese. Si procura e realizza il calcio di rigore, poi vola per il colpo di testa che vale il pareggio. Spreca un'occasione facile, ma colleziona la solita prestazione da numero uno. Esempio da seguire per i giovani.