Ceccarini a tmw: “Lautaro-Barcellona, non è ancora finita”

11.07.2020 07:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Ceccarini a tmw: “Lautaro-Barcellona, non è ancora finita”

Il direttore di TMW Radio, Niccolò Ceccarini, ha sviscerati i principali temi di mercato nel suo editoriale per Tuttomercatoweb. Le sue considerazioni: “Lautaro-Barcellona non è ancora finita. Nonostante ormai sia scaduto il tempo per esercitare la clausola rescissoria, il club blaugrana farà sicuramente un tentativo. Il pressing di Messi continua e la volontà è quella di provare a fare l’operazione su altre basi. Il Barcellona sa bene che deve mettere sul piatto della bilancia almeno 80 milioni di euro, più un’eventuale contropartita tecnica. E’ chiaro che poi toccherà anche a Lautaro prendere posizione. La filosofia dell’Inter è di tenere tutti i suoi giocatori più importanti a patto che non siano loro a chiedere la cessione e quindi ecco che l’argentino dovrà uscire allo scoperto. Cavani resta un’alternativa ma c’è anche da capire se per Sanchez potrà essere trovato un nuovo accordo con il Manchester United per prolungare il prestito. In caso di risposta negativa servirebbe anche un altro attaccante. E tra i nomi da tenere sempre presenti c’è Dzeko. Conte lo voleva gia l’anno scorso e magari stavolta potrebbe essere quella giusta. Intanto oltre a Tonali, su cui l’Inter rimane in pole position, Conte per arricchire ulteriormente il suo centrocampo punta su Vidal. Un giocatore che ha sempre chiesto, anche se la società sarebbe più orientata a rilanciare Nainggolan dopo la bella stagione a Cagliari. Il Milan intanto sta cercando di mettere alcuni punti fermi. Uno di questi è sicuramente Ante Rebic. Dialogo aperto con l’Eintracht per cercare di riscattarlo (nonostante il prestito biennale)anche se oggi il club tedesco vuole 30 milioni di euro. Il nuovo corso rossonero prevede investimenti sui giovani più interessanti in circolazione. E gli sforzi sono concentrati soprattutto in attacco dove è praticamente certa la partenza di Ibrahimovic. L’obiettivo è sostituirlo con una punta di grande prospettiva. In cima alla lista c’è sempre Jovic ma al momento non mancano le difficoltà per le richieste del Real e anche per l’ingaggio molto elevato. Piace molto Vlahovic della Fiorentina ma per ora non c’è stato nessun approccio. Attenzione però anche a Schick, che il Lipsia non ha riscattato. È una pista da tenere in considerazione e che presto potrebbe diventare molto calda. Un altro giocatore che è entrato nella lista di Rangnick è Azmoun, attaccante in forza allo Zenit San Pietroburgo già cercato dal Napoli. Tante idee insomma per un mercato che è pronto ad entrare nel vivo.