Vocalelli: "E' un Europeo tutto da scrivere, le alternative come Chiesa possono essere determinanti"

24.06.2021 15:20 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
Vocalelli: "E' un Europeo tutto da scrivere, le alternative come Chiesa possono essere determinanti"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nel suo editoriale per La Gazzetta dello Sport, Alessandro Vocalelli ha parlato dell'Europeo che sta per entrare nel vivo con la sua fase ad eliminazione diretta: "E' un Europeo davvero tutto da scrivere in cui molto - dopo una stagione stressante - dipenderà dalla testa e dalla capacità di non sentirsi mai superiori. Dalla reattività degli allenatori, che danno l’impressione di poter essere protagonisti come gli interpreti in campo. E dalle alternative, che in partite da 120 minuti rischiano di essere davvero determinanti. Per questo non è forse neppure il caso - per tornare all’Italia - di chiedersi se sia meglio partire con Verratti o con Locatelli. O se Berardi è davvero leggermente più avanti a Chiesa. Volete mettere il vantaggio di poter attingere a una panchina così ricca in partite che possono anche durare 120 minuti? Nel calcio degli slogan, delle figurine, per anni ci siamo raccontati addirittura il “problema abbondanza”. Fortunatamente, anche se pian piano, il pallone sta recuperando le sue - forse banali - certezze".