Paulo Sousa a Gazzetta: “Non mi sorprende la sconfitta di Lione, Juve ancora favorita in campionato, su Conte...”

29.02.2020 09:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Paulo Sousa a Gazzetta: “Non mi sorprende la sconfitta di Lione, Juve ancora favorita in campionato, su Conte...”

L’ex bianconero Paulo Sousa a Gazzetta: “Non mi sorprende la sconfitta in Champions, perché il Lione è in crescita, Garcia ha portato equilibrio e pragmatismo e ha uomini di qualità. Il centrocampo è tra i migliori della Ligue e ha una punta fortissima, Dembelé. Mi aspetto una partita diversa a Torino. La Juve ogni anno si migliora, ha una mentalità vincente e una dirigenza sta- bile. Con Cristiano ha completato il puzzle: lui riporterà il trofeo a Torino. Sa che cosa ho detto ad Andrea Agnelli l’ultima volta che l’ho visto? “Se vuoi la Champions devi prendere un altro portoghese”. Il presidente mi ha ascoltato. Cristiano ha un’influenza incredibile sui compagni. A 35 anni ha ancora voglia di migliorarsi e di raggiungere nuovi traguardi. Vedo la Juventus ancora favorita per lo scudetto, anche se Inter e Lazio sono lì. Il progetto di Lotito mi piace. Le critiche a Sarri sono premature, perché per inculcare la sua idea di calcio ha bisogno di tempo. Lui vuole il controllo e la transizione difensiva, è difficile far passare certi concetti a giocatori abituati a muoversi in modo completamente diverso. È un ottimo allenatore e lo dimostrerà anche alla Juventus. Antonio non ha bisogno di consigli, lui ha una sua idea di calcio ben precisa e vive la partita in maniera molto passionale. È molto esigente con i suoi, pretende tanto ma dà tanto”.