Moggi a RBN: "A leggere certe critiche pensavo che la Juve fosse retrocessa..."

08.07.2020 20:00 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Stefano Porta/PhotoViews
Moggi a RBN: "A leggere certe critiche pensavo che la Juve fosse retrocessa..."

Intervenuto ai microfoni di Radio Bianconera nel corso di ‘Cose di Calcio’, l’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi ha commentato il ko dei bianconeri contro il Milan (4-2 a San Siro) di ieri sera: “Dopo aver sentito tutte le critiche ho letto i giornali e ho detto ‘Fammi vedere la classifica’. Ho pensato che fossimo retrocessi e ho visto che siamo primi, quindi forse qualcuno sbaglia nei giudizi. Se la Juventus è prima in classifica vuol dire che ha fatto quello che doveva fare, purtroppo nel calcio capita una partita storta capita. Nel calcio ognuno deve saper fare il suo lavoro. Cos’è successo ieri? La Juve è andata in campo tranquilla dopo il risultato di Lecce, poi ha trovato il gol con Rabiot, poi molto furbescamente Ronaldo ha trovato il 2-0 e la Juve ha acquisito quella tranquillità che nel calcio non ci vuole. Ieri il problema non è stato in difesa, ma in attacco. Quando c’è Dybala crea superiorità numerica, ieri questa cosa qui è mancata. Di fronte c’era un avversario più pimpante, bisogna accettare anche le sconfitte”.

Clicca sul podcast in calce per l’intervista completa.


Luciano Moggi a "Cose di calcio" su blackout a San Siro, dopo il 4-2 contro il Milan.