Graziani: "Conte ossessionato dalla vittoria. Pirlo faccia giocare Ronaldo, Dybala e Morata insieme. Kean..."

25.09.2020 16:00 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
Graziani: "Conte ossessionato dalla vittoria. Pirlo faccia giocare Ronaldo, Dybala e Morata insieme. Kean..."

Cicco Graziani, ex bomber ed allenatore, ai microfoni di Radio Sportiva, ha fatto la "radiografia" alle big del nostro campionato. 

 "Nè Daniel Maldini nè Colombo possono risolvere i problemi del Milan, sono due giovani molto forti ma la squadra ha bisogno del suo capo carismatico Ibrahimovic. Penso che il Milan sia più competitivo dell'anno scorso e possa lottare per la Champions. Il Milan sta cercando un altro centrale perchè le alternative a Romagnoli e Kjaer non sono tanto affidabili. Con l'arrivo di Bakayoko il Milan completerebbe la rosa e poi potrebbe prendere anche Federico Chiesa".

SULLA JUVENTUS - "Spero che quest'anno non ci sia l'equivoco Dybala-Morata e che Pirlo abbia più coraggio di Sarri e faccia giocare contemporaneamente Ronaldo, Dybala e Morata. Lo spagnolo è stato la terza scelta, è un buon giocatore ma per la Champions serve a poco. Kean può servire alla Juventus perché concorre in tante competizioni e ha tanti nazionali quindi ha bisogno di ricambi. Se rimette la testa a posto potrebbe avere un futuro straordinario in bianconero. Quello che ha fatto a 19 anni l'ho visto fare a pochi. Paratici si è sempre dimostrato un ottimo professionista, alla Juve è nel triumvirato insieme a Agnelli e Nedved. Cedere giocatori non è semplice visti gli altissimi ingaggi che percepiscono in quella società, colpe specifiche di Paratici non ne vedo".

SULLA ROMA - "Mi auguro che la Roma faccia ancora qualcosa in entrata perchè così la squadra non è competitiva. Dovessero arrivare un altro attaccante e un altro difensore centrale le cose potrebbero prendere una piega diversa".

SULL'INTER - "Non sto capendo il mercato dell'Inter, Skriniar da insostituibile è diventato una seconda scelta: se i difensori centrali sono Bastoni D'Ambrosio e Kolarov faccio un in bocca al lupo all'Inter, visto che Skriniar è ancora in squadra lo farei giocare. L'Inter non può dire che l'obiettivo è arrivare fra le prime 4, sono bugiardi: l'obiettivo è vincere, anche Conte è ossessionato dalla vittoria. Non ci devono prendere in giro, se non arrivano fra le prime due è un fallimento".

SUL NAPOLI - "Allan al Napoli era arrivato al capolinea non dal punto di vista tecnico ma di immagine. Mertens è un titolarissimo ma in questo momento gli allenatori fanno turnover e contro il Genoa giocherà Osimhen, poi magari con la Juve rientrerà Mertens".

SUL CAGLIARI - "Il Cagliari può fare una grande stagione, l'anno scorso la prima parte fu strepitosa poi il giocattolo si è rotto. Adesso credo ci siano i presupposti perchè questa squadra sia ancora più conscia delle proprie possibilità".